Home > Riccardo Muti a Procida il prossimo 19 settembre.

Riccardo Muti a Procida il prossimo 19 settembre.

Enrico Mentana con “Passionaccia”, edizioni Rizzoli, sezione saggistica, ed Andrea Vitale, con “Almeno il cappello”, edizioni Garzanti, sezione narrativa, sono i vincitori del Premio Letterario “Procida, Isola di Arturo, Elsa Morante, giunto alla XXIII edizione. Nella sezione Traduttori, il riconoscimento è andato a Patrizia Liberati con “Le sei reincarnazioni di Ximen Nao, romanzo di Mo Yan, edito da Einaudi. Queste le conclusioni della giuria composta da Marcello Veneziani (presidente), Mirella Serri, Alberto Sinigallia, Giovanni Russo, Antonio Lubrano, Ermanno Corsi, Paolo Peluffo ed Elio Pecora.“La scelta è stata dura – ha detto l’assessore alla Cultura isolano Enrico Scotto di Carlo, che coordina il lavoro della giuria, – in quanto si è dovuto scegliere tra centinaia di partecipanti, un dato che conferma l’alto livello raggiunto dalla manifestazione procidana”.
Un premio speciale, denominato “Complice d’Autore”, sarà assegnato al maestro Riccardo Muti che, proprio qualche giorno fa, il sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Maria Giro ha proposto di nominare senatore a vita per la sua attività musicale. “I concerti del maestro Muti – ha detto l’onorevole Giro – hanno sempre una loro precisa finalità umana e culturale. Al centro di ogni evento viene posta la persona umana, il suo diritto alla libertà e alla felicità”. Il maestro Muti che parteciperà alla kermesse procidana si è detto “felice, onorato e commosso per il riconoscimento che arriva dall’isola di Arturo”.
La cerimonia di premiazione avverrà sabato 19 settembre prossimo, con inizio alla 20,30, presso la sala del locale multimediale “Procida Hall”, a Marina Grande. …
DOMENICO AMBROSINO da “Il Mattino”

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *