Home > Riflessioni sulla rassegna teatrale "Procida in teatro… 2009"

Riflessioni sulla rassegna teatrale "Procida in teatro… 2009"

Salve,

sono Mariarosaria Schettini anche io con i ragazzi dell’associazione A.B.C. (Arte, Benessere e Cultura) la scorsa estate ho partecipato alla rassegna teatrale “Procida in teatro… 2009” tenutasi ai Giardini di Elsa Morante (ex Eldorado).

 Vorrei dire la mia sugli esiti della rassegna e, poiché non sono disfattista, essere propositiva al riguardo.

Nel mese di giugno ho partecipato, insieme ai rappresentanti delle altre compagnie isolane, ad una riunione indetta dall’assessore E. Scotto di Carlo (presente anche il sig. Antonio Barone). In quella sede furono stabilite le date degli spettacoli e le modalità di realizzazione. L’assessore ci disse che il comune di Procida avrebbe provveduto a pagare il Service (tecnico audio e luci) e i diritti S.I.A.E. in questo modo l’incasso delle serate (biglietto 5 €) sarebbe andato, quindi, interamente alle compagnie per coprire le altre spese (costumi, scenografia, ecc.). Il luogo deputato per le prove era la sala dei giardini di Elsa per tutte le compagnie teatrali.

Quello che caratterizza le diverse compagnie è il grande rispetto reciproco e solo per questo siamo riusciti a non interferire gli uni nel lavoro degli altri ma siamo carenti nella comunicazione; mi spiego meglio:

in una riunione successiva a quella di giugno, presente non so chi, furono stabilite nuove modalità di realizzazione ma non tutte le compagnie ne furono informate. Personalmente ho scoperto le nuove decisioni tre giorni prima di andare in scena e per puro caso.

La complessità del lavoro preparato da noi avrebbe richiesto due giorni pieni di prove congiunte con i tecnici audio e luci, ciò per garantire l’ottimale riuscita dello spettacolo.

Nel contattare il responsabile del Service fui informata del fatto che il comune non avrebbe provveduto ai pagamenti stabiliti (tecnici e S.I.A.E.) bensì stanziava un contributo da dare alle compagnie a copertura delle spese; spese che, quindi, nell’immediato avremmo dovuto sostenere noi.

Confesso il mio scetticismo nel credere che questo contributo sarebbe mai arrivato e tale perplessità fu da me riferita al sig. Antonio Barone quando, qualche giorno prima dello spettacolo previsto per il 21 e 22 agosto, mi telefonò dicendomi … ti disturba se la sera del 22 facciamo il karaoke in piazza alla marina?Certo che mi “disturbava”  bisognava garantire gli incassi visto che le spese gravavano tutte su di noi; a questo punto il sig. Barone tirò in ballo il famoso contributo e percepito il mio disappunto mi disse ancora: “… tu hai una prevenzione contro il comune gli risposi di smentirmi ma, fino ad ora non è successo.

Ad oggi, 16 ottobre 2009, nessun contributo è stato dato alle compagnie locali che hanno riempito riccamente e degnamente il cartellone dell’estate procidana.

Ora vorrei rivolgermi agli altri coordinatori delle compagnie: Sbagliare è umano perseverare è diabolico.

Già due anni facemmo l’esperienza della rassegna teatrale con il Comune e constatammo troppa superficialità e approssimazione, successivamente ci lasciammo convincere a presentare le “grazielle” alla Sagra de Mare 2008 (opinione personale: modo spiccio ed economico di riempire una serata) e quest’anno ci siamo ricaduti. Analizziamo un poco quali sono stati, fino ad ora i costi della scorsa rassegna:

 

COSA ABBIAMO AVUTO

COSA ABBIAMO DATO

IL PALCO (è dei cittadini procidani visto che pagano le tasse)

SERVICE

LE SEDIE (sono dei cittadini procidani visto che pagano le tasse)

S.I.A.E.

IL LUOGO (il fitto lo pagano i cittadini procidani con le tasse)

COSTUMI

UNA TARGA

SCENOGRAFIE

 

ABBIAMO RIEMPITO RICCAMENTE E DEGNAMENTE IL CARTELLONE DELL’ESTATE PROCIDANA.

 

VARIE

Scusate, in questa analisi ho dimenticato la comparsa veloce dell’assessore rigorosamente a luci accese e conseguente stretta di mano al coordinatore  (forse non per tutti)

 

 

Grazie per l’attenzione

Mariarosaria Schettini

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *