Home > Scoperto un affresco di Vito D’Anna su un anonimo altarino di Riposto(CT)

Scoperto un affresco di Vito D’Anna su un anonimo altarino di Riposto(CT)

madonna-rosario-vito-danna.jpgGrazie alle continue ricerche su antichi testi riguardanti la storia  del’hinterland yonico-etneo e della Sicilia in generale, che hanno  ortato alla scoperta del telegrafo borbonico di Riposto e dell’epigrafe borbonica della Torre d’Archirafi, la locale  associazione culturale dei “Comitati delle Due Sicilie” è riuscita a  tabilire la paternità di un affresco datato tra il 1736 ed il 1744,  resente all’interno di un altarino di campagna. L’autore sarebbe il famoso pittore Vito D’Anna, vissuto in epoca borbonica.  Vito D’Anna nasce a Palermo nel 1718 e muore nella stessa città nel 1769. Considerato l’erede del famoso Paolo Vasta, ne divenne discepolo all’età di 18 anni quando si trasferì ad Acireale dove rimase fino al 1744.
Dipinse parecchi ed apprezzati affreschi nell’acese, così come nel palermitano, nell’agrigentino, nel ragusano e nel siracusano.  Sua è una tela di Madonna col Bambino nel Convento dei Cappuccini di Linguaglossa(CT)
Il figlio Alessandro, nato nel 1746 e morto intorno al 1815, dopo anni di attività nella bottega paterna, si trasferisce a Napoli insieme al fratello Olivo.
I due artisti s’impegnarono col re Ferdinando a dipingere i costumi dei vari paesi del Regno, restando sempre alle dipendenze dei reali napoletani.
La scoperta dell’opera inedita è stata resa possibile grazie al rinvenimento di un antico testo ottocentesco, secondo il quale nella zona compresa tra S.Leonardello e Altarello, nel territorio di Riposto, si trovasse all’interno di un altarino, un dipinto del pittore palermitano.
Ecco il testo del documento rinvenuto:
“…Presso a Riposto, nella via dell’Altarello, esiste di Vito un altarino ove pitturò la Vergine del rosario col divin pargoletto in grembo, e s. Domenico e s. Caterina ai fianchi…”(1).
Tale descrizione corrisponde perfettamente all’affresco dell’altarino situato nella zona indicata.
Per chi volesse visitarlo l’indirizzo è Strada 17, Riposto (tra S.Leonardello ed Altarello)
(1) Giornale Arcadico di Scienze Lettere e Arti – Roma – 1860
Cordialità
Davide Cristaldi

www.comitatosiciliano.org
www.comitatiduesicilie.org

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *