Home > Scuola di Procida: il ritratto della disperazione

Scuola di Procida: il ritratto della disperazione

Renato BrunettaNei giorni scorsi il Partito Democratico ha organizzato un ottimo convegno per rappresentare le condizioni disastrose della scuola italia e della possibilità per molti insegnati, anche dell’isola di Procida, di doversi trasferire in altro luogo con conseguente ripercussione sulla bontà dell’insegnamento. A tal proposito riteniamo opportuno sottolineare, cosa probabilmente sfuggita al gruppo dirigente del Partito Democratico che già dal 22 maggio è stato interrotto il servizio di mensa scolastica il che significa che, con quasi un mese di anticipo (la scuola materna ufficialmente termina il 30 giugno), gli allievi della scuola materna, elementare e media escono alle 13,00.

Questo significa che la scuola materna perde l’orario pomeridiano mentre la scuola elementare e media perdono il rientro pomeridiano.
Tutto questo nell’assordante silenzio di tutte le componenti della scuola. Evidentemente, per tutti noi, è molto più semplice rivendicare i diritti piuttosto che soddisfare i doveri.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *