Home > Twitter incarna il gossip del futuro

Twitter incarna il gossip del futuro

twitterE’ da tempo che dico che Twitter esploderà (come è già stato per Facebook) a breve anche in Italia, e che ha enormi potenzialità.
Le potenzialità sono legate alla semplicità di utilizzo della piattaforma: ovunque noi siamo possiamo scrivere ed essere letti, e tutto in 140 caratteri (meno di un SMS per capirci).
Allo stesso modo i limiti della piattaforma sono anche la sua grande forza visto che risulta difficile esprimere concetti complessi in così poco spazio, ma si deve ricordare che è solo UN mezzo di comunicazione e non è l’unico.Come dire, Twitter offre questo e se non ti piace usa un altro sistema.
Bene, in Italia non è ancora scoppiato ma negli USA è una febbre senza fine legata alla comunicazione tra le persone ed al gossip come si legge su Liquida: “Se leggere un blog di gossip è un po’ come sbirciare dal buco della serratura, leggere gli aggiornamenti Twitter di un vip diventa come ricevere un sms da un nostro amico, che ci racconta cosa gli è successo, e che magari ci chiede consiglio. Vediamo quali sono i casi più recenti, e che più hanno fatto scalpore nella blogsfera, nel campo del twit-gossip.
Pare che Demi Moore sia una grande appassionata di microblogging (per gli “amici2 di twitter lei è mrskutcher), e che segua attentamente gli aggiornamenti dei suoi follower.
Ma c’è chi ha colto le potenzialità del mezzo ancora meglio di lei: si tratta del suo fidanzato Ashton Kutcher, (alias aplusk).”

Non me la sento di divagare sulla moralità che ci sia nel portare i propri panni sporchi in Rete, ma di certo il mezzo (guardiamo solo al mezzo) ha una potenza intrinseca straordinaria.
Vedrete tra qualche mese, quando ne parleranno tutti i giornali e voi penserete “l’aveva detto quel ceffo di RudyBandiera.com!”

www.RudyBandiera.com

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *