Home > Un bel battesimo, non c’è che dire!

Un bel battesimo, non c’è che dire!

Nasce di fatto, per pochi mesi, una inedita giunta Lubrano-Muro-Capodanno, con due consigliere di minoranza che salvano un centro-destra a pezzi, garantendo con un’astensione decisiva sia la sopravvivenza del sindaco, maglia nera della differenziata (dal 13 al 7,4%, record nazionale), sia un nuovo prelievo di soldi dalle tasche:
dei commercianti e degli altri titolari di utenze non domestiche (SEPA, monnezza: aumenti tra il 12 e il 25%, non si può ancora dire con esattezza)
e di tutti (SAP, acqua: circa cinquanta euro in più all’anno a testa). Nessuno, neanche chi innaffia fiori, pomodori e melanzane, potrà più compensare, come sempre, i maggiori consumi estivi con lo scarso uso idrico invernale.
Adesso la misura è colma: urgono programmi adeguati, in vista delle elezioni del 2010,
a cominciare dall’abolizione di SEPA e SAP.

Procida, 31 maggio 2009 Osservatorio civico di Procida
Alternativa liberale

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *