Home > Un procidano per l'emergenza Po

Un procidano per l'emergenza Po

foto-enrico-potere.jpgMentre a Procida impazza il “torneo isolano”, nostri concittadini si danno da fare, per fortuna, risolvendo problematiche di una certa importanza e tenendo alto il livello della professionalità marinara che, da sempre, ci viene riconosciuta.
Il capitano Errico Potere, da undici anni lavora con il servizio antinquinamento del Ministero dell’Ambiente settore difesa mare. Opera con unità navali e coordina equipaggi e mezzi nelle emergenze nazionali. Nel suo curriculum le maggiori emergenze nei mari italiani occorse negli ultimi anni.
Nel 2007 riceve il premio nazionale, a Roma, come “amico del mare” per le operazioni effettuate a difesa del mare e la divulgazione del rispetto dell’ambiente mare. Lo scorso 26 febbraio 2010, è stato chiamato per contribuire a risolvere l’emergenza nazionale di uno sversamento di 55 mila litri di IFO180 nel fiume Po’.
A capo di una squadra di 18 persone e piccoli mezzi navali, di strumentazioni tecnologicamente atte alla rimozione di idrocarburi, e recatosi sulle sponde del fiume Po’, zona isola di Serafini, opera con sbarramenti, mezzi navali e attrezzatura per rimozione sulle province di: Piacenza, Cremona e Mantova per 150 km. Coordinandosi con l’unità di crisi, riesce a portare le esperienze di un capitano del mare alle persone che operano sui fiumi ed a conclusione dell’operazione, dopo dieci giorni, il risultato della squadra del comandante Potere, porta all’eliminazione quasi totale dell’inquinamento.
Riceve le congratulazioni del Prefetto di Piacenza, del coordinatore unità di crisi nazionale dott. Gullì, e del dott. Dell’Acqua, riferimento del sottosegretario Bertolaso. Il cap. Enrico Potere dichiara: “Sono fiero di essere stato ancora una volta considerato un buon esperto di mare, poiché nativo dell’isola di Procida e sarei fiero di portare le mie esperienze per Procida stessa”.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *