Home > Unplinapoli.it, c’è il nuovo numero

Unplinapoli.it, c’è il nuovo numero

Il magazine edito dall’unione delel pro Loco della provincia di Napoli, mette in luce tanti tesori nascosti.
Approda in 92 Comuni della provincia di Napoli il nuovo numero del magazine Unplinapoli.it edito dalla Unpli Napoli, l’associazione delle Pro Loco della provincia di Napoli. Al primo numero del 2009 faranno seguito altre tre pubblicazioni di un trimestrale composto da 44 pagine a colori che, grazie all’ostinazione di un manipolo di appassionati, ha il pregio di mantenere un lumicino acceso su quelle piccole e brillanti realtà territoriali che sono il fondamento del tessuto culturale di ogni luogo. Il Direttore e la Redazione mutuano lo spirito delle Pro Loco che operando a favore del luogo, si adoperano con grande sacrificio personale ed economico per la tutela, la promozione, la diffusione e la salvaguardia di tutto quanto è presente su un territorio e che nella maggior parte dei casi è fuori dai canali di promozione turistica.
Unplinapoli.it si sta rivelando ad ogni numero uno strumento prezioso, che prendendo per mano il lettore lo guida nei meandri più profondi e sconosciuti di una terra unica come quella della provincia di Napoli. Grazie all’impegno certosino e meticoloso di un ristretto gruppo di persone, quello che sembrava essere un sogno si sta via via concretizzando trasformandosi in un’altra formidabile opzione a favore di un territorio senza uguali al mondo.
“Ciò che a qualcuno può sembrare poco, se lo si confronta con i tesori di Napoli, quali scavi di Pompei ed Ercolano, non lo è per i molti appassionati che amano queste “piccole” cose ricche di fascino particolare e pregne di storia. – sottolinea il direttore Armando De Rosa – Siamo convinti che anche gli argomenti di questo numero desteranno interesse e successo. Non è presunzione, ma consapevolezza visto il successo riscosso in precedenza grazie ad altri piccoli tesori”.
I consensi registrati da parte del pubblico e di tutti coloro che si ritrovano tra le mani Unplinapoli.it confermano, che si sta percorrendo la strada giusta anche se sono ancora necessari dei piccoli aggiustamenti di rotta.
Su questa edizione del magazine trovano spazio tante piccole e grandi realtà dai Gigli di Nola, alla tela di Vincenzo De Mita detto il foggiano “La Trinità e S. Nicola” datata 1774 e restaurata. C’è spazio anche per il Castello di Monteleone fatto edificare nel 1227 da Federico II a riserva di caccia della corte napoletana. E che dire della splendida villa Maturi ad Ercolano o del precursore del genere fiaba Giovan Battista Basile?
L’unico suggerimento è sfogliare e leggere Unplinapoli.it in modo da avere una visione più armonica e coordinata delle potenzialità della nostra provincia, intese come pluralità di competenze, esperienze, modi di essere e di vedere la cultura.

Comunicato stampa 4-5-09

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *