Home > Vento in poppa per il remo procidano nella “Coppa Lysistrata”.

Vento in poppa per il remo procidano nella “Coppa Lysistrata”.

foto-canottieri-procida.jpgPiù che lusinghiero l’ultimo week and di gare con il risultato ottenuto della Canottieri Procida al trofeo internazionale “Coppa Lysistrata” che, nella meravigliosa cornice del Golfo di Napoli, ha celebrato nel migliore dei modi il centenario dalla sua fondazione con ospiti internazionali e di altra scuola, fra gli altri gli equipaggi provenienti dalla lontana e blasonata Inghilterra come Oxford e Cambridge.
In questo contesto, la giovane Canottieri Procida ha concretizzato un terzo posto in classifica che, inutile dirlo, alla vigilia rappresentava molto di più di un bellissimo sogno ma che, nella realtà, dimostra la bontà del lavoro sin qui svolto frutto di passione e tanti tanti sacrifici.
Ritornando allo specifico della gara, il quattro con, formato dal capovoga Sergio Mazzella, a centro barca i cugini Giovanni e Giampiero Scotto di Carlo ed il prodiere Domenico Scotto D’abusco, timoniere Michele Scotto, dopo una partenza al fulmicotone ed una gara al caldipalma, tagliava il traguardo sotto il Castel dell’Ovo dando luce agli equipaggi del Piediluco, Dell’Argus Genova e del C. Savoia, e restando battuto, solo per una manciata di secondi, dall’armo dell’Italia e dal blasonato equipaggio del Posillipo, già campione italiano.
Rilevante anche il piazzamento dell’armo in rosa della Canottieri Procida che conferma quanto di buono espresso in questo scorcio di stagione. Il doppio Candida Cardito ed Eliana Altomare, per l’occasione abbinato al duo dell’Argus Genova, infatti, portava ancora una volta sul podio i colori del Procida piazzandosi al terzo posto dopo un avvincente finale, nella categoria quattro con costal rowing.
Da sottolineare, oltre ai dati puramente sportivi ed agonistici, anche il contributo offerto dalla società procidana in fase organizzativa dell’evento in quanto ha posto a disposizione il prestigioso armo di legno (otto Yole) dell’Istituto Tecnico Nautico appena restaurato dagli abili maestri d’ascia locali.
La premiazione, avvenuta al termine delle giornata di gare nei prestigiosi locali del Circolo Remo e Vela Italia, alla presenza del Presidente della Federazione Italiana Canottaggio, Gandòla, e condotto dal Presidente del Comitato Campano Davide Tizzano, ha visto il meritato riconoscimento tributato alla Canottieri Procida sia per i risultati ottenuti sia per l’ottimo rientro nel mondo remiero avvenuto dopo una “pausa di riflessione” durata circa un ventennio.
Un grazie, quindi, ai dirigenti, ai ragazzi e ragazze, che stanno lavorando sodo, ed anche alla disponibilità del Preside dell’Istituto Comprensivo “F. Caracciolo – G. Da Procida”, dott. Maurizio Piscitelli, il quale sin dalla prima “palata in acqua” ha creduto nella concretezza del progetto sportivo propostogli dai giovani dirigenti della Canottieri Procida.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *