Home > Resoconto della visita nella Cava di Chiaiano – Videointervento di Alex Zanotelli (Video)

Resoconto della visita nella Cava di Chiaiano – Videointervento di Alex Zanotelli (Video)

3259433583_f324ee8c0e.jpg

da napoli.blogolandia.it

“Abbiamo avuto conferma dei nostri timori, anche se è evidente che abbiano messo in campo una forte accelerazione per aprire al più presto e a tutti i costi la discarica”. Così sintetizza il sindaco di Marano, Salvatore Perrotta (peraltro febbricitante), il commento dopo la visita di questa mattina nella cava di Chiaiano con la delegazione degli europarlamentari Monica Frassoni e Vincenzo Aita.

Scende più nel dettaglio il professor Franco Ortolani, assessore alla Tutela del Territorio e geologo di chiara fama: “Abbiamo parlato anche con i tecnici – dice – che sono in parte nuovi e che hanno espresso disponibilità: ebbene, tutti i problemi tecnici che avevamo esposto in passato sono tutti pienamente confermati. Abbiamo riscontrato la non corretta impermeabilizzazione di argilla.

Abbiamo visto un telo che dovrebbe garantire l’impermeabilità dei rifiuti che era strappato in più punti e per di più la ghiaia che è appoggiata sopra al telo non è arrotondata ma spigolosa, quindi predisposta a rompere il telo non appena vi si poggeranno i rifiuti. Abbiamo evidenziato che durante la notte hanno pompato acqua riversandola su cupa del Cane.

Abbiamo evidenziato la situazione della frana che era prevedibile come avevamo annunciato. In procura poi abbiamo evidenziato che anche tutte le opere accessorie dovrebbero essere realizzate su suoli non inquinati e in tal senso, il fatto che si sia trovato l’amianto conferma un errore di progettazione, essendo necessario secondo le leggi vigenti non derogabili la completa conoscenza delle caratteristiche ambientali dell’intera area. Ciò si configura come un errore di progettazione che impone alla legge vigente di perseguire il progettista. In ogni caso, allo stato non è ancora risolto nessuno dei problemi che avevamo individuato. Gran parte delle cose – conclude Ortolani – o le rifanno oppure, così come stanno, renderanno impossibile l’apertura della discarica”.

E l’altro geologo di chiara fama che ricopre carica di assessore alla Tutela dell’Ambiente, Giovan Battista de Medici, aggiunge: “Le operazioni in corso, sia quelle di carattere progettuale che quelle relative alla bonifica dei luoghi per l’eliminazione dei depositi di amianto, sono ancora in una fase preliminare, soprattutto la bonifica.

Si ritiene pertanto che occorrerà ancora diverso tempo per la corretta conclusione delle operazioni. Si ritiene – conclude – inoltre necessaria una nuova riunione dlela conferenza dei servizi per la valatuzione più corretta di impatto ambientale riguardo ad un’area così estesa come quella impegnata dai lavori in corso, area di gran lunga superiore a quella precedentemente presa in considerazione e foriera di impatti ambientali che hanno necessità di essere riconsiderati”.

Fonte Comunemarano.na.it

[youtube b_wyebXkRe8] [youtube ZxSoBNII-Xk] [youtube gFlwKjQzXuk]

Segnialiamo Chiaiano marcia contro la discarica di Tony Limatola

Aggiornamenti del sopralluogo da Chiaianodiscarica.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *