Home > Al via la campagna “Porta la sporta”

Al via la campagna “Porta la sporta”

[youtube BBYvlxLJuKw] Plastic Ocean – Current TV Ecospot Finalist

Riportiamo di seguito una interessante iniziativa. Il lancio della campagna: “Porta la sporta”, che speriamo sesibilizzi molti e sopratutto il  Comune di Procida nell’incentivare, a partire dai singoli,  sull’uso del sacco di tela per fare la spesa, fino a ridurre gli imballaggi nella filera commerciale.

L’Associazione dei Comuni Virtuosi lancia nei 22 comuni associati la campagna “Porta la Sporta”, con il patrocinio del WWF, rivolta a tutti i comuni, associazioni e singoli cittadini del territorio nazionale.

L’Associazione che promuove la strategia “rifiuti zero” vuole attirare con questa iniziativa l’attenzione su un materiale che rappresenta una grossa percentuale dei nostri rifiuti, la plastica, di cui si sta facendo in alcuni casi un uso improprio, a partire dal suo testimonial più invasivo, il sacchetto.

Partendo da quest’oggetto si punta a rendere consapevole il cittadino sulla relazione esistente tra un suo automatismo abitudinario quotidiano e i danni ambientali conseguenti per rendere quasi “inevitabile” l’acquisizione dell’abitudine corretta.  Per facilitare questo cambiamento si guidano le persone, senza forzarle, lungo un percorso di scelte alternative.

Il modello di azione proposto dalla campagna prevede che gli attori (cittadini, istituzioni locali, esercenti commerciali) si attivino e concorrano alla soluzione del problema, facendo ognuno la propria parte.

Il cittadino è maggiormente disposto a modificare comportamenti dannosi quando può dare un senso ai suoi sforzi personali, una loro logica collocazione in un disegno comune in cui gli obiettivi sono chiari e condivisi. A queste condizioni diventa naturale voler stare “dalla parte giusta”.
Spesso il cittadino concorda con i messaggi lanciati da campagne ambientaliste che promuovono la riduzione dei rifiuti ma poi fa poco o nulla, trovando comodi alibi nella mancanza di facilitazioni, di percorsi già studiati, di esempi dall’alto, di legislazioni e politiche chiare ed efficaci.

Un interlocutore importante con cui ci si vuole confrontare è la grande distribuzione organizzata, GDO. Si intende promuovere presso la GDO un approccio mirato alla sostituzione del sacchetto monouso con borse e altri contenitori riutilizzabili piuttosto che una facile sostituzione con sacchetti di carta o bioplastica.

Per raggiungere questo obiettivo è necessario impostare un’azione articolata di educazione ambientale dei consumatori che comprenda una disincentivazione del monouso e la proposta di soluzioni alternative supportate da meccanismi premianti.

Si intende dare spazio e risalto alle iniziative dei diversi gruppi della GDO che già si sono impegnati localmente e dichiarati favorevoli a promuovere una cultura sostenibile, attraverso la formazione di collaboratori responsabili e la sensibilizzazione della clientela alle tematiche di sostenibilità ambientale.

Attraverso il sito www.portalasporta.it  si rendono disponibili:

– un’informazione multimediale fatta di notiziari, documenti scientifici, immagini e filmati per rendere consapevoli le persone delle gravi ripercussioni sull’ambiente, sulla fauna marina e sulla salute umana;

– un’informazione, attraverso la sezione News, sulle novità correlate al tema a livello nazionale e internazionale. (Imballaggio plastico monouso, dispersione della plastica nell’ambiente, soluzioni adottate, dibattiti nazionali ed internazionali in corso, ecc);

– indicazioni e suggerimenti su quali comportamenti si possono adottare come singoli individui per ridurre o azzerare l’utilizzo dei sacchetti e degli imballaggi monouso in genere;

– una guida “passo a passo” che fornisce alle amministrazioni, alle associazioni o cittadini volontari suggerimenti e indicazioni su come impostare l’azione sul territorio;

– una serie di materiali e di supporti grafici, scaricabili e utilizzabili per diffondere la campagna capillarmente e in tutti gli ambienti frequentati: nelle scuole, nei posti di lavoro, nelle strutture di tempo libero, ecc.;

– una informativa su tutti gli attori aderenti alla campagna, sui loro risultati, sui riscontri ottenuti negli organi di informazione e sul web;

– una panoramica, attraverso la sezione di Adesioni, dedicata alle aziende o gruppi che collaborano con la nostra campagna, con un resoconto di quanto messo in campo;

– una serie di proposte (sezione Borse) di varie tipologie di borse riutilizzabili. Modelli per imparare a confezionarle, suggerimenti creativi su nuove tipologie di borse e il trasporto degli oggetti di uso comune.

Referente della campagna:

Silvia Ricci – Tel.347.9075399,  n ricci.silvia@libero.it

http://www.portalasporta.it –  n redazione@portalasporta.it

 http://www.comunivirtuosi.org/

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *