ischia2 e1464633131594
ischia2 e1464633131594

Il Circolo Didattico Ischia 2 si congeda con un finale pirotecnico

ISCHIA – Una tre giorni a dir poco pirotecnica quella che attende maestre, genitori ed allievi del Circolo Didattico Ischia 2, guidato dalla Dirigente prof.ssa Patrizia Rossetti. Ad aprire “le danze”, questa sera alle ore 20,00 presso il plesso Onofrio Buonocore, “S.P.Q.R. Sono pazzi questi Romani”, spettacolo curato, con la consueta maestria, da Salvatore Ronga.

Il lavoro, che vede coinvolte le classi quinte, ripercorre la storia della civiltà romana dalle origini, avvolte nella leggenda, fino alla caduta dell’Impero. Sarà l’occasione per mettere in rilievo tutti quegli aspetti – usi, costumi e tradizioni – che costituiscono un’eredità straordinaria di cui noi tutti siamo ancora oggi debitori. In modo coinvolgente e divertente, i ragazzi vestiranno tuniche e toghe per dar vita sulla scena agli episodi più famosi e significativi dell’epopea romana: dai sette re di Roma al ratto delle Sabine, dalle oche del Campidoglio a Cleopatra e Marcantonio, dai giochi nell’arena alle invasioni barbariche. Non mancherà, in questo viaggio nel tempo, una sosta tutta ischitana: i progenitori dei turisti di casa nostra sbarcheranno nell’antico porto di Aenaria e, a bordo di una lettiga, invece della più classica motocarrozzetta, si recheranno alle Fonti di Nitrodi. Il tutto è naturalmente rivisitato con una calibrata dose di sano umorismo, particolarità in cui si nota la mano di Ronga, strizzando l’occhio all’attualità, perché, se è vero che la Storia non si ripete, è vero che gli uomini finiscono sempre per ripetere le stesse cose.

Ma non finisce qui. Come dicevamo, infatti, domani alle ore 19,00 presso la Buonocore, festa finale dei laboratori. “Give me five”, per esempio, porterà gli allievi delle quarte classi, a proporre, con dialoghi rigorosamente in inglese, “Cinderella”. Una matrigna cattiva, due sorellastre bisbetiche, topini che cuciono gli abiti e una zucca che diventa carrozza: benché Cenerentola sia la più famosa delle fiabe, tutti aspettano con fiato sospeso il momento fatidico in cui l’amore trionfa e la scarpetta di cristallo è finalmente calzata dalla legittima proprietaria. A seguire toccherà agli studenti delle classi terze che proporranno “Musi … Canto” un progetto, con l’ausilio del flauto dolce e tastiera, che ha inteso educare i partecipanti allo stare insieme e che, veicolato dall’elemento sonoro-musicale, può diventare gradevole e ricco di soddisfazioni personali.

Mercoledì 1 Giugno alle ore 18,00, poi, i piccoli allievi delle classi secondo animeranno “Giardinorto” un laboratorio che ha consentito di utilizzare una parte di terreno in dotazione alla scuola per piantare vari arbusti e ortaggi avendo modo di comprendere quanto sia faticoso, ma anche soddisfacente, il lavoro del contadino.

Nutrita la schiera di collaboratori della squadra “allenata” dalla dirigente Patrizia Rossetti, sempre alla ricerca delle migliori opportunità per fare in modo che la scuola diventi un tutt’uno tra genitori, alunni e corpo docente, personale amministrativo ed Ata, che, al di là di quanto richiesto dalle mansioni lavorative, mettono amore e passione in quello che svolgono.

Potrebbe interessarti

blank

Contratti a tempo determinato personale ATA – PNRR e Agenda Sud arrivano le proroghe ma…

PROCIDA – L’argomento sta tenendo sulle spine miglia di lavoratori del mondo della scuola in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *