Home > “Cortili in Musica” tra sogni e paure. IV Edizione.

“Cortili in Musica” tra sogni e paure. IV Edizione.

flyer-borgo-marinaro-per-pc.jpg fili colorati di note vi condurranno attraverso gli antichi cortili per ritrovare percorsi e simboli legati ala dimensione magica dei sogni e delle paure…

L’Associazione Chiaiolella “Borgo Marinaro”, con il Patrocinio del Comune di Procida e della Pro Loco di Procida presenta la IV edizione di “Cortili in Musica” tra sogni paure.

Luned’ 11 Agosto ore 21,00 Borgo Marinaro di Marina Chiaiolella.

Intrattenimento con balli, spettacoli, animazione, gastronomia locale e percorsi fotografici.

In collaborazione con: Ass. Amici del Santo – T2 la location per l’arte più piccola deil mondo – Ass. Artistika – palestra “Energy Club” .

www.chiaiolella.it www.procida.it

Cortili in musica … la storia

Da alcuni anni, nel pieno dell’estate, Associazione Chiaiolella-Borgo Marinaro, organizza una magica festa: “Cortili in Musica”. Questa manifestazione si svolge alla Chiaiolella, primo polo turistico dell’isola di Procida, una marina caratterizzata da una lunga spiaggia dalla sabbia vulcanica, da un mare cristallino, da un’esposizione a sud-ovest che permette di essere sempre illuminata dal sole e di godere di splendidi tramonti.

C’è poi la terra fertilissima delle sue “parule” a renderla unica,in un ideale abbraccio tra terra e mare. Qui,in un passato ormai lontano nel tempo, ma non dal cuore, si viveva in modo semplice.

D’estate, ci si riuniva nei cortili, veri spazi di vita comunitari, per incontrarsi, pregare, chiacchierare, spettegolare…e per godere del fresco serale dopo una giornata di calura estiva.

L’associazione vuole riscoprire, attraverso la musica, il territorio e i suoi valori.

“Cortili in musica” è una passeggiata tra storia, cultura, gastronomia, musica e spettacoli, insieme ad artisti, associazioni, artigiani, musicisti, ballerini, il tutto condito dal buon vino locale e da buoni dolci e leccornie preparate dalle mani esperte delle donne del quartiere e da ristoranti, pasticcerie, panetterie che partecipano all’iniziativa.

Ogni anno, un tema fa da filo conduttore alla festa e viene declinato con creatività e originalità, affinchè i luoghi della Chiaiolella, diventino testimoni di un nuovo modo di fare turismo, rispettoso dele tradizioni, ma aperto ad un futuro sosotenibile.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *