Home > Federdistribuzione: gli italiani vogliono le aperture domenicali.

Federdistribuzione: gli italiani vogliono le aperture domenicali.

Secondo una ricerca del Cermes dell’Università Bocconi, presentata a Milano da Federdistribuzione, un raddoppio delle aperture domenicali e festive dei negozi rispetto alla situazione attuale porterebbe a una crescita dei consumi, alimentari e non, di 3,96 miliardi di euro corrispondente allo 0,25% del Pil.Oltre agli aspetti economici, la ricerca evidenzia anche la forte richiesta dei consumatori per le aperture nei giorni festivi: dal 2006 al 2008 e’ cresciuta la percentuale degli italiani che fanno acquisti alla domenica perché non hanno tempo negli altri giorni. “Parlando di aperture domenicali e festive – ha detto Roberto Ravazzoni, responsabile dello studio – sono in molti a ritenere che si tratti di un problema secondario nell’attuale contesto di mercato. In realtà, dall’analisi svolta sul campo, è emerso che rivestivano già nel 2006 e continuano ad avere un ruolo tutt’altro che marginale per le famiglie e le persone”. “Il presupposto è che nella società contemporanea, in particolare per le donne lavoratrici e gli occupati fino a 44 anni, il fattore tempo condizioni in maniera significativa i comportamenti degli individui e le dinamiche di mercato”. “Maggiore libertà d’impresa – ha aggiunto Paolo Barberini, presidente di Federdistribuzione – non significa chiedere una deregulation totale, determinare un mondo dove vince solo il più forte. Per noi significa creare i presupposti affinché le esigenze delle istituzioni, dei cittadini e della società nel suo complesso vengano soddisfatte nel modo più efficiente ed efficace possibile, regolamentando per norme gli aspetti necessari, creando un apparato amministrativo snello ed efficiente, ma lasciando che domanda e offerta di prodotti e servizi trovino un punto di equilibrio che massimizzi la soddisfazione per entrambi”.
Fonte: Confcommercio

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *