Home > Forio: i lavori presso "La Colombaia" finiscono in Parlamento

Forio: i lavori presso "La Colombaia" finiscono in Parlamento

COMUNICATO STAMPA:

LAVORI “FANTASMA” ALLA VILLA ISCHITANA DI VISCONTI: L’ONOREVOLE ELISABETTA ZAMPARUTTI INTERROGA I MINISTRI DEI BENI CULTURALI E DEL TURISMO

dalla Redazione di PCIML-TV*

Sui lavori in corso d’opera presso la villa “La Colombaia” di Forio, il 1 giugno 2010 alla Camera dei Deputati è stata presentata dall’Onorevole Zamparutti e co-firmata dai colleghi Radicali iscritti al gruppo del PD Bernardini, Beltrandi, Farina Coscioni, Mecacci e Turco, un’Interrogazione Parlamentare al Ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi e a quello del Turismo Michela Brambilla. Nelle prime righe dell’Interrogazione vengono citati sia il comunicato stampa diramato da PCIML-TV nei gironi scorsi, sia il servizio giornalistico realizzato dal “giornalista Gennaro Savio, Direttore di PCIML-TV”, video-denuncia da cui è partito il testo dell’Atto parlamentare a cui ora si attende risposta scritta. I Radicali nell’Interrogazione parlamentare, dopo aver premesso che tra i calcinacci sono state rinvenute le mattonelle ormai rotte e malridotte scelte direttamente da Visconti e che ognuno potrebbe portare via con se non essendo recintata l’intera dimora, si chiedono se i lavori in corso d’opera in quella che fu la residenza estiva di Luchino Visconti siano stati autorizzati dal Comune e dalla Sovraintendenza essendo «La Colombaia» vincolata ai sensi dell’articolo 2 della legge n. 1089 del 1939 con decreto del Ministro per i beni culturali del 24 ottobre 1991 e chi li stia svolgendo; che fine farà il vecchio ascensore e se sarà riprodotto il caratteristico mosaico che lo rivestiva e che era stato disegnato da Visconti e tanto altro ancora. “Mi corre l’obbligo di ringraziare pubblicamente, ha affermato Gennaro Savio, i Deputati Radicali del PD firmatari dell’Interrogazione parlamentare e in modo particolare Elisabetta Zamparutti e Rita Bernardini che già nei giorni scorsi avevano presentato un’Interrogazione parlamentare sul vergognoso scempio edilizio di Stato consumatosi nella pineta di Casamicciola Terme per la costruzione della nuova Caserma Forestale e verso il quale, al contrario, tutti gli altri Deputati e Senatori che siedono Parlamento e a cui avevamo inviato i nostri video-denuncia, hanno taciuto. La cosa che mi preme sottolineare è che nonostante la nostra presa di posizione pubblica, al momento tutte le Autorità e le Istituzioni chiamate in causa tra cui il Sindaco di Forio Franco Regine e i Funzionari della Sovraintendenza ai Beni Ambientali di Napoli ancora non si sono espresse. Speriamo che l’Interrogazione parlamentare possa fare chiarezza sui lavori in corso presso “La Colombaia”, dimora ischitana di Luchino Visconti utilizzata negli anni dal potere politico locale come uno dei tanti carrozzoni di clientelismo politico ed elettorale e per le cui attività sono stati investiti ingenti quantità di danaro pubblico mentre lo stabile è stato letteralmente abbandonato a se stesso ed infatti da tre anni a questa parte risulta inagibile.

Direttore Gennaro Savio

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *