Home > Il Nasdaq e il Nikkei NON sono qualità della vita

Il Nasdaq e il Nikkei NON sono qualità della vita

nikkeiStamattina sentivo per radio che il Nasdaq ha ripreso, nelle ultime settimane tutto quello che aveva perso nei primi mesi del 2009 e si è riportato ai livelli di fine 2008. E’ vero che già a fine 2008 non era altissimo ma non è una brutta cosa.
L’indice Nikkei giapponese è crollato anche stanotte ma le borse di tutto il mondo hanno la tendenza a salire e non più a scendere.
Considerando che la crisi che stiamo vivendo è di origine bancario/economica, sapere che gli investimenti vanno su è decisamente bello e ci da la percezione che le cose possano di nuovo migliorare.

Io mi permetto in parte di dissentire da quelli che dicono che stiamo uscendo dalla crisi, visto che sono le banche e le borse stanno uscendo dalla crisi.
Il nostro sistema così com’è non funziona e per uscire in maniera definitiva da questo momento nero si deve cambiare il nostro modo di pensare, di spendere e di consumare.
Marchionne, che di mercato delle auto se ne intende, dice:”La capacita’ annua al mondo e’ di 94 milioni di auto, almeno 30 milioni in più rispetto alla capacita’ di assorbimento del mercato in condizioni normali, figurarsi con la crisi attuale”.

Da questa breve riflessione si capisce che TUTTO il nostro sistema capitalistico è andato troppo oltre e che la crescita senza fine alla quale abbiamo mirato fino ad oggi, di fatto non può esistere.
Dobbiamo rivedere tutto partendo dal nostro modo di pensare.
In un mondo in cui la capacità produttiva delle aziende supera di gran lunga la possibilità di assorbimento dei mercato e su un pianeta in cui due nazioni da sole producono la metà dell’inquinamento totale, qualcosa deve essere rivisto e cambiato in profondità, altrimenti non c’è via di scampo.
Non si uscirà MAI da questa crisi senza essere consapevoli che le cose devono cambiare in profondità e totalmente.

www.rudybandiera.com

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *