Home > In dirittura d’arrivo le infrastrutture per il rilancio della pesca a Marina Grande

In dirittura d’arrivo le infrastrutture per il rilancio della pesca a Marina Grande

Soddisfazione viene espressa dall’Assessore alla risorsa mare ed attività produttive Salvatore Costagliola, che guarda oltre pensando alle elezioni amministrative del 2010 di cui dice: …voglio ripetere il 1993. Se tanto mi da tanto vuole dire che Si, voglio ricandidarmi a Sindaco”. Beh, come si può intravedere dalle parole di Salvatore Costagliola, almeno politicamente parlando, l’inverno si preannuncia caldo almeno quanto l’estate.

Procida – Sul molo del porticciolo turistico di Marina Grande abbiamo incontrato il sanguigno Assessore alle attività produttive e risorsa mare Salvatore Costagliola per scambiare alcune impressioni sul progetto “infrastrutturale per il rilancio della pesca”, finanziato attraverso i P.O.R. Campania 2000/2006 con un contributo di € 1.641.533,68, che è in via di completamento. Questo dovrebbe consentire di realizzare un punto sbarco del pescato, avendo in prospettive la possibilità di ottenere il bollino CEE e, successivamente, l’opportunità di lavorare e trasformare il pesce azzurro in scatolame e sottosale. Il fatto, atteso da tempo, sembra concretizzare un sogno comune a tanti procidani, compreso l’assessore stesso quando gestiva il ristorante “l’approdo”, in quanto, con la realizzazione del sottobanchinamento della scogliera del molo sottoflutto di levante a Marina Grande si consentirà di avere, nel porto commerciale, un’area dedicata per l’ormeggio dei pescherecci e la posa delle reti, liberando così dagli ingombri l’intera via Roma che potrà, a terra come a mare, essere appositamente attrezzata per diventare il “salotto buono” dell’isola.

Guglielmo Taliercio

Fonte : il Golfo

Per continuare a leggere l’articolo clicca qui

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *