Home > politica > Insieme per Procida critica il bilancio approvato dalla maggioranza

Insieme per Procida critica il bilancio approvato dalla maggioranza

dino ambrosinoCOMUNICATO Insieme per Procida

-Consiglio Comunale del 19 u.s.-

Il Consiglio Comunale di Procida, a maggioranza, certifica la propria inutilità approvando il bilancio di previsione 2013 alla fine dell’anno in corso, dopo aver ricevuto una diffida in merito dal Prefetto di Napoli.

E, circostanza ancora più assurda, delibera di pareggiare le spese con somme che non saranno mai incassate, né nell’anno ormai trascorso né nei successivi. Come ad esempio la previsione  della ragguardevole somma di 600.000 euro che dovrebbe venire dalla lotta all’evasione della vecchia ICI, ben sapendo di aver gonfiato tale cifra grazie ad innumerevoli errori con cui si è tentato di far pagare i cittadini.

O, altro esempio, la previsione a partire dall’anno 2014 di incassare una somma superiore ai 600.000 euro per i fitti da chiedere ai proprietari degli immobili abusivi che dovrebbero essere acquisiti a patrimonio comunale. Fondando l’intera iniziativa su una legge regionale palesemente inapplicabile. Senza trascurare la continua alienazione del patrimonio immobiliare che viene venduto sotto costo, come dimostra la vicenda delle case popolari alla Corricella. Partiti da una valutazione di 2.400.000 euro, nel giro di pochi anni hanno perso un bel milioncino, con l’offerta di una società privata che per ora ha solo versato un anticipo di 120.000 euro. E neppure tale vendita a tutt’oggi è stata ancora perfezionata correndo il serio rischio di restituire l’intera caparra e tutti gli oneri previsti. 

Questi macroscopici sbagli, commessi dalla maggioranza  in piena coscienza e responsabilità,  ricadranno sulle prossime gestioni di bilancio a causa di una cattiva azione politica perfettamente coerente con quella gestione degli ultimi anni di cui oggi paghiamo le conseguenze.

 

E, ancora una volta, si decide di non prendere affatto in considerazione le proposte di taglio alle spese avanzate da Insieme per Procida, scegliendo, a maggioranza, di ignorare completamente le difficoltà che tanti cittadini stanno attraversando.

Potrebbe interessarti

PIAZZA DEI BAMBINI: PRIMA FIERA DELL’USATO

PROCIDA – (c.s.)L’Assessore alle Politiche Sociali Sara Esposito questa mattina ha condiviso la partecipazione alla …

2 commenti

  1. francesco

    Al di la di condividere o meno la morale dell’abusivismo, questa è gente che in campagna elettorale ha criticato aspramente Insieme per Procida accusandoli , agli occhi di chi si è costruito una casa abusivamente, di voler abbattere le case qualora fossero riusciti a vincere le elezioni.
    Da quando hanno vinto le elezioni, non stanno facendo altro che scucire il culo a chi, ha cercato di farsi una casa per poterci vivere!Purtroppo non tutti hanno avuto la fortuna di ereditare appezzamenti di terra e palazzi come i nostri amministratori, chissà poi come finiti nelle mani dei loro avi!
    Non tutti hanno avuto la fortuna di poter RICOSTRUIRE case inesistenti! (la metà e più dei nostri amministratori ha un patrimonio immobiliare che supera diversi milioni di euro).
    Adesso questi sanguisuga tirano in ballo di farsi pagare il pigione dalle case abusive! Che merde!per potersi parare le chiappe e restare in poltrona, contando su un branco di mani alzate (consiglieri che non sanno nemmeno cosa votano)se ne fottono della povera gente , pure se dovessero spolparli fino all’osso!!!! Con carte false a volontà! Ma si dice pure che i futuri acquirenti del complesso case popolari alla coricella centrino, in qualche modo, con i borgogna? A volte succedono le coincidenze! Vabbè! male che vada se non gli svendiamo la proprietà, gli regaliamo un bel centone?
    Passatevi una mano per la coscienza e pensate alla crisi che la povera gente sta attraversando (sopratutto voi! branco di mani alzate…che non siete altro)

  2. indignato lontano

    le chiacchiere stanno a zero.Parlare di campagna elettorale a Procida mi sembra oltremodo azzardato e ancor piu assurdo mi sembra riporre le proprie speranze in una amministrazione di “figli di” e “amici di”.Tanto nn c’e’ nulla di nuovo infatti mi fa specie la meraviglia che traspare da alcuni commenti perche’ , a me sembra, che a un occhio critico l’inettitudine e la strafottenza di queste persone era lapalissiana. Ora procidano medio mi raccomando alle prossime elezioni nn dare scossoni, non cambiare nulla, dai dimostrazione a sti signorotti che oltre toccare il fondo si possa anche incominciare a scavare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *