Home > sanità > La “mini” ambulanza è indispensabile per assicurare il servizio trasporto infermi

La “mini” ambulanza è indispensabile per assicurare il servizio trasporto infermi

mini ambulanza porterDelle pressanti problematiche che interessano la sanità procidana, nello specifico della mancanza della mini ambulanza tipo Porter, si è discusso anche nel corso della recente seduta del Consiglio Comunale a seguito di un ordine del giorno, a firma di Maria Capodanno e Dino Ambrosino, approvato all’unanimità dai consiglieri presenti.

“PREMESSO che: nei giorni scorsi sono state revocate le autorizzazioni alla Pubblica Assistenza Flegrea (PAF) per l’esercizio di trasporto infermi e 118 a motivo di interdittiva antimafia; che attualmente tale servizio è stato affidato dalla ASL NA2 Nord all’associazione Misericordia di Caivano e che la stessa non ha provveduto a fornire una ambulanza di tipo Porter indispensabile per la configurazione delle strade di Procida; che tale carenza già in data odierna si è manifestata con l’impossibilità di utilizzo di ambulanze per un soccorso in via Cavour che, viceversa, è stato effettuato con auto; che tale circostanza rappresenta, di fatto, un mancato soccorso così come previsto dalla normativa vigente; che un inidoneo trasporto può causare danni irreversibili ai pazienti soccorsi; che su tale argomento l’Amministrazione si è già attivata presso le sedi opportune; DELIBERA di impegnare la Giunta a chiedere alla Dirigenza ASL NA2 Nord di provvedere a che immediatamente venga fornita l’autoambulanza tipo Porter indispensabile ad assicurare il servizio trasporto infermi tenuto conto della particolare morfologia dell’isola”.

Potrebbe interessarti

Partono i lavori di metanizzazione in via Vittorio Emanuele

PROCIDA – Lunedì 15 ottobre dalle ore 7.00 verrà interessata dai lavori via V. Emanuele …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *