Home > Procida: Caro Presidente del Consiglio di Circolo ti scrivo …

Procida: Caro Presidente del Consiglio di Circolo ti scrivo …

Dal nostro amico Max riceviamo e pubblichiamo una lettera che lo stesso ha inviato, per la verità in più occasioni, al Presidente del Consiglio di Circolo Dino Ambrosino, purtroppo senza avere alcuna risposta, per segnalare delle problematiche che, se non risolte, potrebbero creare situazioni di pericolo ad allievi e insegnanti.

“Ciao Dino,
nella tua qualità di Presidente del Consiglio di Circolo ti chiedo gentilmente se puoi far rivedere il piano d’ingresso ed uscita della materna al Capoluogo. Già l’anno scorso era una cosa indecente ma soprattutto pericolosa e illegale. Quest’anno i bambini (…e i genitori) sono aumentati e quindi la cosa è peggiorata. Penso comunque che ti sarai reso conto anche tu cosa significhi far passare 500 persone attraverso una porta di 90 cm e tutti nello stesso istante!
Tremo al pensiero che durante l’uscita possa solo sfiorare la mente di qualcuno a dire una frase di panico quando si apre quella porticina. Non so una frase tipo “il terremoto”.
E’ davvero una cosa frustrante e indecente credimi. Inoltre non riesco a capire perché passare tutti di li quando ci sono delle meravigliose porte, con tanto di rampa per gli handicappati, all’estremità del corridoio. Ecco il corridoio appunto mi ha fatto ricordare anche quanti bambini inciampano su quel bellissimo ma pericoloso, vista l’ubicazione, serpentone di plastica proprio adiacente la porticina d’ingresso.
Non so chi siano i responsabili della sicurezza e chi ha redatto i piani d’uscita ma sicuramente hanno fatto un lavoro pessimo per quanto riguarda la materna.
Ti sarei grato se prendessi atto di questo grave stato di fatto in nome e per conto di tutti i piccoli che rischiano ogni giorno di farsi male.
Nel ringraziarti per il tuo impegno, confido in una tua sicura risposta al problema.

Un cordiale saluto

Massimo Noviello

Potrebbe interessarti

Lavori scuola: ieri incontro al Comune

PROCIDA – Lunedì 18 giugno, presso la Casa Comunale, si è tenuto l’annunciato incontro tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *