Home > Nota ufficiale del Comune di Procida al Ministero dell’Ambiente in merito alla AMP

Nota ufficiale del Comune di Procida al Ministero dell’Ambiente in merito alla AMP

“Con la presente si sintetizza l’intervento dell’assessore Salvatore Costagliola tenuto a nome del Comune di Procida, nel corso della riunione tenutasi in data 25/03/2009 c/o il Ministero dell’Ambiente.
1) La riunione, preannunciata in data 03/12/2008, è stata convocata per dare attuazione per quanto disposto dal Tar Campania così da evitare la paventata nomina di un Commisario ad acta.
A tal fine erano stati da voi richiesti pareri al MIPAF e al Dott. Donati quale esperto della Segreteria Tecnica per la tutela del mare e la navigazione sostenibile.
Dalla lettura di questi testi scaturiscono due posizioni ampiamente argomentate sul piano tecnico – giuridico e fortemente contrapposte. Da qui nasce il problema della richiesta della corresponsabilizzazione nella decisione di noi Comuni che siamo organi politici. Si rileva l’assenza delle Associazioni di categoria che meglio avrebbero potuto approfondire gli aspetti Tecnico – Giuridici.
2) Il Comune di Procida ribadisce e conferma ciò che questa Amministrazione ha sempre sostenuto con il sostegno unanime dell’intero Consiglio Comunale e cioè: La pesca al cianciolo va esplicitamente consentita nel Regolamernto di Gestione dell’area all’interno delle Zone C e D. A maggior ragione ciò è vero dopo le ordinanze del Tar Campania che richiede uno sforzo di mediazione ulteriore al fine di evitare il proseguimento di una dannosa controversia giuridica.
3) Nel ribadire che per giungere a questa mediazione sarebbe utile coinvolgere le Associazioni di categoria le quali potrebbero pronunciarsi su ciò che anche in questa sede è stato sempre dichiarato: e cioè la disponibilità delle Imprese Procidane operanti con il cianciolo di accettare ulteriori limitazioni che inserite nel regolamento di Gestione costituirebbero un ulteriore elemento di tutela e salvaguardia ambientale. Si Ritiene quindi che nel Regolamento vada inserito la dicitura ” è consentita la pesca al cianciolo nelle zone C e D secondo il disposto del DPR 1639/68.”
4) Per quanto riguarda invece la possibilità di consentire l’esercizio della Piccola Pesca Artigianale alle Marinerie Extra residenti non possiamo che ribadire , sicuro di interpretare i sentimenti dei procidani, la totale disapprovazione a questa sorta di libero accesso e libero prelievo nelle nostre acque. F.to Assessore Alla “Risorsa Mare” e A.M.P.” Salvatore Costagliola; Il Sindaco Gerardo Lubrano Lavadera.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *