Procida: I beni del Comune resteranno senza sorveglianza?

PROCIDA – I beni mobili e immobili del Comune di Procida resteranno senza sorveglianza? A chiederlo è il capogruppo di “Per Procida” che in una interrogazione indirizzata al Presidente Consiglio Comunale, al Sindaco e al dirigente dell’Ufficio Affari Istituzionali scrive:

“Il sottoscritto Consigliere Comunale Scala Menico del Gruppo Per Procida chiede che venga iscritta all’odg del prossimo Consiglio Comunale la seguente interrogazione.

“SOSPENSIONE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA NOTTURNA SUL TERRITORIO ISOLANO RELATIVA AI BENI MOBILI E IMMOBILI COMUNALI”.

Considerato che

il tema della  sicurezza  e della necessaria vigilanza ,in particolare nelle ore notturne, riveste una delle priorità da affrontare nell’interesse collettivo, sia sulle proprietà comunali, cresciute notevolmente con l’acquisizione dell’ex struttura carceraria e Palazzo d’Avalos, sia quale deterrente per azioni criminose in genere anche in virtù del fatto che, con la chiusura della Brigata di Guardia di Finanza e con la messa in pensione di personale della Polizia Municipale, le risorse per controllare il territorio sono estremamente ridotte (per essere buoni);

a riprova di quanto innanzi vi sono molti interventi che il servizio di vigilanza ha effettuato nelle ore notturne ( circostanza facilmente verificabile con un semplice interpello delle Forze dell’ordine);

l’eliminazione di tale servizio, con un costo molto contenuto a carico del bilancio comunale, avrà ricadute negative anche per molte attività commerciali che grazie alla presenza dei controlli comunali potevano avere un servizio più stringente ad un costo contenuto, costo del servizio che lieviterà in maniera considerevole in virtù delle scelte burocratiche e senza contatto con il territorio operate dall’attuale A.C.;

appare opportuno allo scrivente che la Responsabile della sez 4 relativa alla Polizia Municipale prendesse atto delle motivazioni innanzi esposte prima di eliminare un servizio  teso a garantire la sicurezza del territorio ;

 per tale motivo si interroga al fine di conoscere

  • Quale sia l’intenzione dell’Amministrazione Comunale su tale servizio e cosa intende fare considerata la scadenza di contratto affidato alla società COSMOPOL SPA con determina del 04/06/2014;
  • Se l’attuale Amministrazione Comunale intende procedere a espletare una nuova gara già opportunamente predisposta e giacente agli atti di Ufficio”.

Potrebbe interessarti

quercia colpita

Infestazione del Cerambice della quercia a Procida

Dopo il punteruolo rosso che ha fatto strage di palme, un altro insetto minaccia la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *