Home > politica > Procida: Luigi Muro tradito dagli “amici”.

Procida: Luigi Muro tradito dagli “amici”.

 

di Francesco Marino

Da autentico gentleman Luigi Muro ha ringraziato i procidani per il sostegno ricevuto nella sua sfida elettorale. Come tutti sanno Fini è stato travolto trascinando i suoi fedelissimi in una cocente sconfitta che lascia macerie e di cui i procidani presto pagheranno un salato conto. I voti raccolti da Muro a Procida sono voti di quelli come me che avevano insistito per portare in procidano alla Camera ma mancano i consensi dei suoi “amici” politici che ha piazzato al Comune e che lo hanno beffato votando altri partiti.

Diverso è stato l’atteggiamento di Ischia dove una larga fetta di ischitani ha votato De Siano pur, talvolta, turandosi il naso. Oggi tanti falsi amici criticano Muro che, secondo loro, ha sbagliato schieramento. In verità chi vuol ragionare a mente fredda e senza pregiudizi, capirebbe che la scelta di Muro era l’unica possibile. Conoscendo il personaggio, che ha una smisurata passione politica, siamo certi che saprà risorgere liberandosi di tanti parassiti che lo hanno falsamente adulato.

Insomma Procida è più che mai un isola minore e chissà tra quanti anni resterà in questa situazione. Non è difficile prevedere che alle prossime elezioni comunali, fissate per il 2015, qualche “grillino” si metterà in lizza, già sono iniziati i conciliaboli, chi vivrà vedrà. Intanto, senza Luigi Muro, forse scomparirà anche il calcio a Procida, da lui finanziato per anni. Insomma è il buoi pesto. Noi, che abbiamo sponsorizzato Muro, siamo orgogliosi della nostra ponderata scelta. Avanti gli sciacalli dunque. Procida muore in attesa del nuovo “Messia”.

Potrebbe interessarti

Trasporti marittimi: Richiesta convocazione urgente di Consiglio Comunale monotematico

PROCIDA – All’indomani dell’iniziativa promossa dal gruppo “Per Procida” domenica scorsa alla presenza della consigliera …

6 commenti

  1. come al solito il nostro caro amico franco marino fa del non voto a muro una catastrofe per procida…..ma in quale isola vive?……e poi i cittadini non possono votare chi credono più opportuno rappresentarli?….e poi Fini…direbbe il grande totò ma mi faccia il piacere……..tanto a procida più inguaiati di così non saremo di certo!

  2. non credo Che Muro avrebbe dovuto prendere più voti di quanti ne ha presi- basta vedere i risultati campani- la più alta percentuale-così credo anche a procida-
    ma non era questo che volevo dire- sono preso dalla curiosità: signor Marino, chi sono i traditori ? tu parli di amici che ha piazzato al comune- fuori i nomi– certo , sono in molti che non hanno la forza neanche del proprio voto- con l’abitudine di fingere d’interessarsi- per l’amico.quindi visto che sei stato un accanito sostenitore di Muro, tra l’altro mi risulta che sei anche un parente. abbia il coraggio di dire i nomi. (giuridicamente non potrai essere perseguito- FUORI I NOMI———

  3. Gennaro Cibelli

    Leggendo l’analisi sul risultato elettorale dell Avv. Muro a Procida del Sig. Marino, è indubbio quanto palese che la stessa ha molto in comune con la mentalità tipica del movimento (FLI), che poco più di una settimana fa è per fortuna sparito dal Parlamento italiano e con una mentalità tipica del personaggio a cui appunto la nota del Marino si riferisce e non solo. Infatti a quanto pare dalle nostre parti ce ne sono altri, (pochi per fortuna),a pensarla allo stesso modo!
    Per l’autore della nota e non solo purtroppo, da quel che si legge da qualche giorno a questa parte, il motto sembra essere appunto un fantasma del passato che credevamo ormai esorcizzato “o con me o contro di me”. Non a caso il linguaggio comune usato è “amici”, “falsi amici”.
    Se veramente si conoscono perché non si da un volto a questi ” i suoi amici politici che ha piazzato al comune e che lo hanno beffato voltandogli le spalle”? Sarebbe più coerente,corretto e leale!
    E poi, in che senso “ha piazzato al comune”?? E’ innegabile che la frase è sconvolgente e necessita obbligatoriamente di un doveroso chiarimento sia da parte dell’autore, sia da parte del diretto interessato a cui la nota stessa si riferisce! Come si possono “piazzare al comune gli amici politici”?
    Al contrario di quel che si pensa e dice, Procida invece dopo gli eventi elettorali di lunedì scorso sta inesorabilmente cominciando ad essere un’ isola maggiore, altro che minore come molto incoerentemente si crede.
    Non lo si deve dimenticare, che è necessario cominciare a familiarizzare con questa nuova quanto bellissima realtà che, Procida continuerà sempre più ad essere un’ isola maggiore quanto più la vecchia ed ammuffita politica e i suoi sostenitori continueranno inesorabilmente a scomparire. Un rapporto direttamente proporzionale!
    Buona domenica a tutti!

  4. E’ talmente spiccato e martellante il commento che i questi giorni scorre sul web in occasione della mancata elezione di Muro, che a volte può sembrare piu conseguenza di rancori che di scelte politiche.
    Personalmente sono daccordo con Muro quaando dice che il coraggio, in occasione dell’uscita dal pdl, non ha pagato.
    Penso che più di qualche moralista, odierno, avrebbe fatto volentieri a meno di uscire dal pdl per andare all’avventura.
    Le capacità di Muro, a livello politico, penso che non si possano minimamente discutere:
    Io penso che se Muro fosse stato eletto, sarebbe stato un bene per il paese: Molto o poco non lo so, ma di sicuro sarebbe stata una opportunità in più, e quindi personalmente penso che gli si doveva dare una mano.
    Non so chi siano e non immagino nemmeno chi siano questi fantomatici amici al Comune.
    Quello che è sicuro è che muro è tutt’altro che …..”finito”.
    Michele P.

  5. salvatore calise

    Nella vita il successo non lo si perdona a nessuno.

  6. Gennaro Cibelli

    Successo??????
    Ma di cosa parli……? Dove lo vedi……?? Salvatore Calise il successo è solo uno, quello personale, altri proprio NO!
    Quello personale ben venga, ci mancherebbe, quando si è persona pubblica però, il successo personale,(frutto di un mandato elettorale, che si chiama molto semplicemente FIDUCIA che il popolo da nello scegliere i propri rappresentati), deve interagire solo con gli interessi ed il benessere pubblico, ecco cosa è mancato al tua caro amico Avv. Muro!
    Magari, i due successi avessero interagito, il popolo avrebbe sicuramente riconosciuto, (come è avvenuto nella vicina Ischia con l’On. De Siano), e noi, non saremmo qui a parlarne, al contrario ci confrontavamo su altro, semmai su come migliorare ancora!
    Purtroppo i tuoi occhi non vedono, c’è troppa “nebbia”…..!
    Saluti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *