Home > Procida. Presentato il nuovo treno di Circumvesuviana. Si chiama “METROSTAR”

Procida. Presentato il nuovo treno di Circumvesuviana. Si chiama “METROSTAR”

metrostar.jpgSi chiama “Metrostar” ed è il nuovo treno della Cirumvesuviana, che dopo oltre 35 anni si dota di 26 nuovi convogli di ultima generazione, a basso impatto ambientale, più capienti, con postazioni per diversamente abili non deambulanti e sistemi di videosorveglianza e di informazione all’utenza.

Il primo elettrotreno, presentato sabato 22 novembre dal Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino e dall’Assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta, entrerà in servizio in questa settimana, mentre a partire da dicembre, al ritmo di 2 al mese, gli altri elettrotreni andranno a rinnovare il parco dei 118 treni di Circumvesuviana. In tutto, saranno 26 i nuovi supertecnologici convogli per una spesa complessiva di 103 milioni, dei quali 94 di fondi europei regionali del Por Campania.

Per l’arrivo dei “Metrostar”, la cui realizzazione ha generato un indotto di 10 milioni euro a beneficio soprattutto delle imprese campane, è stata promossa la campagna di comunicazione “In Circumvesuviana si viaggia verso il futuro”, con affissioni di poster nella città di Napoli, più di 1.000 manifesti distribuiti nei Comuni interessati dalle linee Circumvesuviana e uno spot radiofonico in stile “trailer cinematografico” che andrà in onda sulle principali emittenti regionali.

“E in tutto e per tutto il nostro treno – ha detto il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino – un treno di cui andare fieri dietro il quale c’é impegno, la nostra storia e grande tradizione ferrotranviera, ci sono le risorse europee gestite ottimamente”. Il primo “Metrostar” partirà a giorni; entro settembre 2009 tutti saranno completamente a regime.

[youtube m0bnaTtHn7w]

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *