Raimondo Scotto di Covella (P.D): Occorrono correttivi per la mobilità e distanziamento sulle spiagge

PROCIDA – Voglia vacanza, di spiagge, sole, mare ma ancora tante le questioni da risolvere per fare in modo che, in sicurezza, anche l’isola di Procida possa dare ossigeno ad un settore, quale il turismo, che in questi mesi è stato tra i comparti economici che, a livello nazionale così come a livello locale, ha maggiormente risentito dello stop imposto dalla pandemia da covid-19.

Per questo il Circolo del Partito Democratico dell’isola di Graziella, attraverso il segretario Raimondo Scotto di Covella, ha inviato una nota al Presidente della Giunta Regione Campania, al Segretario Federazione Metropolitana di Napoli Partito Democratico e al Presidente E.A.V. per rappresentare una serie di proposte riguardanti interventi di mobilità interna e norme di distanziamento sulle spiagge: “All’esito della fine del lockdown e con l’approssimarsi della stagione estiva – si legge nella nota –  l’afflusso turistico verso le Isole del golfo è notevolmente aumentato, anche in seguito alla ripresa, partenze di traghetti ed unità veloci da terraferma (fino ad inizio mese ancora sospese). Il progressivo incremento della popolazione tipico dei mesi estivi – reso ancor più pressante dalla riapertura dei flussi post lockdown – rende oltre modo necessario, a nostro avviso, una serie di interventi volti a migliorare la mobilità interna della nostra piccola Isola e ad accogliere le istanze che provengono dagli imprenditori del settore balneare, come di seguito proposto, in sintesi schematica.

Mobilità stradale: a) La flotta bus EAV attuale è sottodimensionata rispetto alla stagione estiva e va rapidamente integrata con l’apporto di ulteriori unità, onde limitare situazioni di pericoloso sovraffollamento a bordo. Va inoltre disposta la pronta riattivazione dell’orario estivo dei collegamenti; b) La riduzione dei posti disponibili sui bus, conseguente all’ottemperanza delle prescrizioni anti-contagio, può essere bilanciata da una migliore gestione della Linea L1 (Marina Grande – Marina Chiaiolella). In particolari fasce orarie infatti, per non avere l’autobus sempre gremito già alla partenza dal capolinea e permettere all’utenza in attesa alle fermate intermedie di salire a bordo, proponiamo di alternare alla normale partenza, una corsa diretta (senza fermate).

Gestione delle spiagge: a) Rimodulazione generale delle norme sul distanziamento al fine di limitare la disparità di trattamento tra i lidi in concessione e le spiagge libere; b) Maggiore flessibilità dei vincoli imposti ai gestori privati che sia comunque idonea a garantire la primaria esigenza di tutela della salute dei clienti, senza peraltro compromettere l’offerta congrua e proporzionata di posti in “spiaggia”, che si sostanziano in maggiori afflussi ai lidi con vantaggi per tutto l’indotto del settore della ristorazione/ospitalità.

Restiamo a disposizione – conclude il segretario Raimondo Scotto di Covella – per discutere in maniera più approfondita i temi proposti nelle sedi competenti”.

Potrebbe interessarti

vincenzo de luca presidente campania

Procida: Elezioni regionali , dati definitivi

PROCIDA – Sull’isola di Procida il governatore uscente Vincenzo De Luca supera il 70%. Di …

2 commenti

  1. Correttivi sulle distanze in spiaggia = ridurre le libere per favorire gli stabilimenti.
    Alle elezioni comunali, i Procidani che vanno sulla spiaggia libera se lo ricorderanno. Forse che il PD vuole essere votato dai turisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *