Home > politica > Si respira una dolce aria di nuovo: Matteo Renzi

Si respira una dolce aria di nuovo: Matteo Renzi

matteo renzidi Michele Romano

Nel giorno dell’Immacolata finalmente un ciclone benefico si è abbattuto sulla nostra cara Italia, con la speranza di poter spazzare via quell’aria mortifera e bubbonica che sta annientando l’intera comunità. Infatti ritengo, il risultato delle primarie del PD una svolta epocale, in cui la politica, dopo tanti anni di bizantinismi, di inciuci, di nefandezze, di illegalità, di cinismo amorale, di perdita della  visione del bene comune, di così detti professionisti che ci hanno condotti a tutti i disastri possibili, vuole respirare a polmoni aperti “aria pura”, a mettersi a navigare a mare aperto per costruire risposte concrete, urgenti e vitali alle drammatiche domande che provengono da una società dentro una crisi socio-economica che la sta devastando sia nella dimensione di singolo che di collettività.

Certamente da oggi, inizia un cammino fascinoso, entusiasmante e, allo stesso, tempo duro e irto di difficoltà simile a quello che conduce a “Santiago de Compostela”, e in tal senso, uno dei compiti prioritari è di liberare la nazione dalle tossine nocive sia dei deliri egolatrici berlusconiani ormai ventennali e decrepiti sia di quelli più recenti e dirompenti di Grillo.

Nel trasferire la lettura dell’immensa vittoria di Matteo Renzi, sul nostro territorio procidano, il PD si trova davanti un’occasione irripetibile e storica di prendere per mano l’agenda politica delle problematiche che investono la nostra cara terra con una costruzione progettuale in sintonia con lo spirito del cambiamento radicale espresso dal voto per l’elezione del Segretario Nazionale, in modo tale d’acquisire nel prossimo futuro, la responsabilità di guidare l’isola mikhaelica verso un’avvenire migliore, in special modo per le future generazioni.

Mi appello all’acuta sensibilità della coordinatrice locale, Titti Lubrano, di avviare l’iter di un tale processo, di cui se ne sento la percezione, offro da persona antica, la disponibilità e penso anche di altri generosi soggetti.

Potrebbe interessarti

PIAZZA DEI BAMBINI: PRIMA FIERA DELL’USATO

PROCIDA – (c.s.)L’Assessore alle Politiche Sociali Sara Esposito questa mattina ha condiviso la partecipazione alla …

2 commenti

  1. E’ cosi

    radicale.. questo cambiamento..,che sono saliti o vogliono salire su questo carro vincente ” di tutto e di più “, trombati,ex trombati,persone antiche, falliti storici…

    e chi più ne ha più ne mette

    insomma ,mi sembra piu la fiera del riciclo… che non altro

  2. Giancarlo Di Marco

    Si si basta vedere il comitato Pro – Matteo Renzi procidano per capire come sta messo il PD procidano che poi non e tanto diverso da quello nazionale………… una vera beffa. E non stupisce neanche il fatto che Michele Romano si metta a paragonare Berlusconi con Grillo, ma fa capire che non ha capito proprio niente di quello che e successo per 20 anni in Italia….. ( Berlusconi ha salvato per 20 anni i suoi capitali, era gia legato alla mafia molto prima di cominciare con la politica ( vedere le relazioni della banca di cui suo padre era direttore) e per 20 anni e stato in politica per non finire al lastrico o in galera…..
    Forse il signor Romano e stato troppo davanti la televisione e si e creato un immagine molto distorta di quello che e successo negli ultimi 20 anni……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *