Amarcord

Di Francesco Marino

PROCIDA – Nella seconda decade di agosto (giorno 18) sono stato presente al “vernissage” della pittrice procidana Mariella Ridda in Santa Margherita Nuova. Credo che l’artista sia figlia di un mio carissimo amico dell’infanzia Franco Ridda, scomparso, ed improvvisamente mi sono accesi i ricordi (amarcord). Il nonno della Sig. ra Ridda si chiamava Leonardo Ridda (Nardino Suricillo) ed era un valente meccanico navale e non solo. Nardino (quasi nessuno lo sa) fu l’inventore dello “scoop” (in inglese significa sassola cucchiaio) ed è l’attrezzo con cui i pescatori svuotavano la sentina delle loro imbarcazioni. Ora i motori marini erano raffreddati con l’acqua immessa nel circuito di raffreddamento da una pompa trascinata dallo stesso motore delle piccole imbarcazioni procidane. Nelle grandi navi c’è, c’era, una grande pompa di portata di circolazione che immette acqua, in genere, nel condensatore (turbonave). L’intuito ed il genio di Nardino fu quello di fare spostare sotto il pelo dell’acqua una sassola, ovvero un cucchiaio, che facilitando l’ingresso dell’acqua eliminava la piccola pompa di circolazione con notevole risparmio energetico. Naturalmente Nardino inventò lo “scoop” sui piccoli pescherecci procidani. Questa inconsapevole invenzione non fu purtroppo mai brevettata da nonno Leonardo. Spero di non aver annoiato chi mi sta leggendo con questo “scoop”.

Auguro a Mariella Ridda più fortuna del nonno.

Potrebbe interessarti

vincenzo de luca presidente campania

Procida: Elezioni regionali , dati definitivi

PROCIDA – Sull’isola di Procida il governatore uscente Vincenzo De Luca supera il 70%. Di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *