Home > racconti

racconti

“Ho fiducia nei giovani”

Di Annarosaria Meglio – Tratto dal mio libro “Le Prime Grazielle” E’ un tiepido pomeriggio d’autunno quando mi reco a casa di Margherita Ziglio, affettuosamente chiamata Titta. Nel soggiorno della sua abitazione, dove ci sediamo, sono catturata dalla bellissima finestra -quadro, con una veduta mozzafiato sullo stupendo mare  di  Pioppeto: un azzurro sfumato e dolcissimo che infonde nell’anima un senso …

Leggi tutto

Il distacco dall’isola per inseguire un sogno

Annarosaria Meglio (tratto dal libro “Un invisibile punto -Luoghi e volti della mia isola” di Anna Rosaria Meglio) Protagonisti della vicenda Giuseppe e Celeste. Ero poco più Di un adolescente, 17, o 18 anni, e volevo imbarcarmi su una nave che arrivasse in America ma allora, nel 1948, non era facile. I miei genitori contadini mi dicevano: Stai qui con …

Leggi tutto

Fiori e lampade accese

Di Annarosaria Meglio Siamo negli anni ’70 due Sudafricani, Agata e Antonio con radici procidane, avevano cinque figli, che lavoravano tutti, avevano una grande azienda costruivano armi, che fruttava molto bene. Si erano fatti valere, prima il padre e poi i figli da soli, si erano fatti un nome in Sudafrica. Tutti sposati con prole, tutto filava bene. Un giorno …

Leggi tutto

Ho lasciato la Grecia per seguire Luigi

di Annarosaria Meglio tratto dal libro “Un invisibile punto. Luoghi e volti della mia isola” Fatiras Eufrosin, nata Corfù in Grecia nel 1924, e trapiantata a Procida da molti anni, con il marito  Luigi Noviello, conosciuto nella sua nazione durante l’ultima guerra insieme ad altri procidani. Luigi si era imbarcato sul sommergibile “Antonio Sciesa” nel porto di La Spezia. Con …

Leggi tutto

La raccolte delle ulive a Vivara

Di Annarosaria Meglio Vivara è un isolotto pieno di verde, di fiori e di uliveti, legato all’ isola di Procida da un ponte transitabile da percorrere a piedi. Il ponte fu costruito alla fine degli anni ‘50 per sorreggere l’acquedotto che avrebbe portato l’acqua a Ischia, attraversando tutta l’isola di Procida e Vivara.  A quell’epoca, nel mese di settembre, alcune …

Leggi tutto

Oltre il muro

di Annarosaria Meglio Il muro di Berlino venne giù! Tanti ragazzi  giovani, con picconi e martelli, buttavano giù la loro rabbia, per tanto tempo subita. Tante cose si aspettavano: attraversare quelle frontiere senza barriere. Cosa è venuto fuori? Popoli che corrono di qua e di là oltre il muro sperando che un dì  fossimo esseri liberi, di tante malfatte . …

Leggi tutto

Con la dote o senza dote?

Di Annarosaria Meglio Non so se quello che sto per raccontarvi sia leggenda o verità: C’era una famiglia procidana benestante, composta dai genitori, Matteo e Maria, e cinque figli, tre femmine e due  maschi. Un giorno un giovane busso” al loro portone per chiedere la mano della terzogenita. Il Signor Matteo dopo averlo accolto gentilmente e presentato alla moglie e …

Leggi tutto

Difendere e conservare le tradizioni

Di Annarosaria Meglio Adriana Iandolo, eletta Graziella 1952, sposata con Gaetano Tramontano e madre di tre figli, vive attualmente a Napoli. Grazie a sua cognata  Marinella, ho potuto mettermi in contatto con lei e rivolgerle alcune domande. Eri molto giovane quando sei stata eletta Graziella. Avevo 15 anni e passeggiavo per Marina Grande con le amiche Dea Mazzella e Maria …

Leggi tutto

Una buona educazione

Di Annarosaria Meglio DAL LIBRONQUADERNO LE PRIME GRAZIELLE Mi sono recata a casa della signora Maria Macchiavelli Barone eletta Graziella nel lontano 1950. Lei è molto felice di rispondere alle mie domande e ricordare cosi quegli anni lontani. Aveva allora solo 19 anni e non aveva mai letto il romanzo di Lamartine anche se ne conosceva la storia. «Fui premiata …

Leggi tutto

Il Campanile

di Annarosaria Meglio Il Campanile del rione Chiaiolella è posto vicino al mare, e quando soffia il maestrale le campane si sentono dappertutto. Suonano allegre come i giorni pieni di sole e il vento porta il suono lontano. Campane, campane all’alba date il saluto al nuovo giorno e alla sera ci augurate un dolce riposo, per il giorno che sta …

Leggi tutto

Credici e basta!

di Annarosaria Meglio In un giorno di luglio seduta in riva al mare sconsolata ed amareggiata buttavo sassolini tanto per far qualcosa.  Ero assente, anche se intorno a me c’era tanta gente, bella, allegra….si divertivano. Pensavo….solo io sono sfortunata, per tutto quello che mi era successo. Ero arrivata quasi a cinquant’anni, senza sogni, senza nemmeno pensare di realizzare qualcosa che …

Leggi tutto

Un Mondo di colori

Di Annarosaria Meglio In uno spirito libero e gioioso mi trova a guardare un mondo a colori, e una pennellata sulla tela ho buttato.  Colori belli e luminosi che dicono tutto senza parole, bianco rosa: un’alba radiosa, Azzurro: il cielo e il mare, Verde: le distese di prati, montagne con alberi verdeggianti, Arancio: meravigliosi tramonti. Tanti colori racchiudono il mondo, …

Leggi tutto

Sant’Anna a Piazza Centane

Di Annarosaria Meglio Dal 1850,nella piazzetta del rione Centane, c’è un’edicola con una statuetta  di Sant’Anna che nel passato costituiva una grande attrazione di fede e preghiera. Mi  raccontano che,  quando erano vivi i nostri antenati, addirittura, dal 17 al 26 luglio, ogni sera si recitava il rosario,  e il canto del responsoro, facendo  una vera e propria novena alla …

Leggi tutto

L’isola nel cuore

Di Annarosaria Meglio  Ed eccomi qui finalmente come ogni estate tornare nella mia isola. Ogni volta la ritrovo sempre  più  bella e luminosa, con quel mare limpido e azzurro. Prima dell’approdo al porto , sento nell’aria quel profumo che  respiravo da ragazzina, un, misto di salsedine e odore forte di ginestra.  Poco dopo mi ritrovo sul lungomare seduta sopra una …

Leggi tutto