Home > scuola > Avviato il servizio sperimentale comunale di trasporto per gli alunni del plesso scolastico di via Libertà

Avviato il servizio sperimentale comunale di trasporto per gli alunni del plesso scolastico di via Libertà

bus elettrici scuolabusIeri mattina è partito un nuovo servizio di trasporto messo a disposizione dal Comune di Procida, con mezzi elettrici e completamente gratuito, per gli alunni che frequentano il plesso della scuola materna sito in via Libertà. <<L’iniziativa sperimentale – dice Dino Ambrosino, presidente del Consiglio d’Istituto Comprensivo “Capraro – Scialoja”è stata decisa per offrire un’alternativa a quanti oggi parcheggiano sulla curva di via Libertà per accompagnare i piccoli a scuola. Nello scorso mese di dicembre il Comando Vigili Urbani aveva chiesto di trovare insieme una soluzione. Noi genitori ci siamo riuniti ed abbiamo formulato una serie di proposte, tra queste avevamo inserito l’idea della navetta. Chiaramente non pretendiamo che questa sia risolutiva, ma dobbiamo provarla per misurarne l’efficacia. Il primo appuntamento della navetta – continua Dino Ambrosino – è alle ore 8.40 dinanzi al “Procida Hall” in via Roma. I genitori saranno invitati a lasciare la macchina nelle adiacenze e a recarsi con i bambini fino al plesso. Chiaramente ci si potrà organizzare e prevedere dei turni per questo servizio di accompagnamento. I bambini potranno anche salire lungo il percorso, a piazza della Repubblica per esempio. Siamo consapevoli che questa iniziativa modificherà comode abitudini, ma è importante accogliere la novità con tanta disponibilità. Eventuali proposte migliorative saranno accolte con favore. Per adesso il servizio sarà offerto solo di mattina, ma in caso di riscontro positivo sarà esteso anche al pomeriggio, così come già avviene per l’uscita della scuola elementare.

Ci teniamo comunque a ringraziare –  conclude il presidente Ambrosino – il Comando Vigili Urbani per tutto il lavoro sin qui svolto e per l’attenzione mostrata alle esigenze di noi genitori.

Potrebbe interessarti

Procida: Domani scuole chiuse

PROCIDA – Considerato il peggioramento delle condizioni meteo, con pioggia e vento forte, così come …

4 commenti

  1. Dopo che è naufragato miseramente il progetto (comune libero dalle auto) per il quale i dipendenti erano invitati a lasciare a casa le decine di auto con cui si recano al comune e che restano parcheggiate quasi sempre per l’intera giornata a discapito degli utenti che , viceversa, per poter espletare un servizio di pochi minuti è costretto a recarsi a piedi o con l’autobus , adesso il comune ci prova…..con i bambini.
    no comment!

    • Antonio Assante

      Grazie al Sindaco Capezzuto che ha dato disposizione al Comando di Polizia Municipale dell’iniziativa “navetta per i scolari”grazie sindaco, sia per l’idea
      che per il resto
      *******ATTENZIONE QUESTO COMMENTO PROVIENE DAI PC DEL COMUNE DI PROCIDA******

      • Scusa Antonio visto che sei cosi informato sull’operato del sindaco, potresti domandargli come mai si continua a sostare e fermare lungo via libertà in prossimità di alcuni punti “particolari” nonostante ci sia il divieto di sosta e fermata? Il codice vale solo per noi bambini e le nostre mamme????

  2. quello che i bambini non dicono..

    Una cosa la vorremmo dire noi bambini, e scusate se chiediamo aiuto ad un grande.
    A volte visto che siamo piccolini vorremmo che le nostre mamme e i nostri papà ci accompagnassero fino a dentro l’aula e con un bacetto e una pacca sulla spalla ci consegnassero alle nostre maestre. Questo perché ripeto siamo piccolini e la scuola per noi è un vero è proprio impegno come i vostri lavori da grandi. Voi arrivate con le vostre macchine i vostri amici e se piove potete scegliere. Noi dobbiamo arrivare in orario e levarci da soli i giubbotti posare l’ombrello e consegnare il bigliettino della mensa alla maestra. Per voi sono cose semplici ma per chi ha tre quattro e cinque anni non è sempre facile. Come non è facile quando ti fa male il pancino e mamma o papà tardano a venire perché il parcheggio della scuola serve ad altri. Allora a noi va bene che le macchine non devono sostare sulla curva ma dateci le alternative che hanno gli altri. E chiudete un occhio se uno di noi piange e vuole la mamma che l’accompagni fino alla porta…perchè anche voi siete stati bambini e a detta di chi vi conosce anche voi avete pianto. Dateci una bella scuola dove …non diamo fastidio a nessuno. PETER PAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *