Home > Calcio Procida: a Casalnuovo una Domenica da dimenticare

Calcio Procida: a Casalnuovo una Domenica da dimenticare

Brutta sconfitta per il Procida che cade sul campo dell’Atletico Casalnuovo abbandonando definitivamente i sogni di gloria. I biancorossi si ritrovano adesso a centro classifica perdendo così un’ottima opportunità per recuperare punti preziosi nei confronti di Piscinola, Alba Maddaloni e San Pio Mondragone che sul terreno amico sono state fermate rispettivamente da Portici, Real Volturno e Acerrana. Una settimana partita male e finita peggio per la compagine di Mister Califano che ha potuto lavorare al completo solo Martedì a causa del maltempo che ha tenuto fermi i mezzi di trasporto per l’isola per quasi tutta la settimana. Nel Procida sono assenti gli infortunati Iervolino e Viscido. Per quest’ultimo in settimana è stata necessaria l’operazione per togliere l’ernia inguinale ed il rientro per l’attaccante procidano è previsto per l’inizio del 2009. Si è fatta sentire ancora una volta l’assenza del centravanti biancorosso e ad un Procida che ha sprecato occasioni clamorose soprattutto con Somma e Raffone avrebbe fatto sicuramente comodo avere un Viscido in forma come quello delle ultime gare prima dell’infortunio. Ritorna in campo il centrocampista Emanuele Manco dopo più di un mese di assenza. Indisponibili per squalifica, invece, l’esterno Nicola D’Isanto e il centrocampista Gigino Moggio. Intartaglia a causa di un forte mal di schiena che lo tormenta da inizio campionato è costretto a partire dalla panchina per poi dare il suo contributo a gara iniziata. Capitano di giornata è Francesco Lubrano Lavadera, classe ’88, e dopo la sostituzione che lo ha visto protagonista al 15′ della ripresa, la fascia è passata al classe ’91 Vincenzo Sabia. Due giovani procidani che hanno avuto l’onore e l’emozione di indossare per un giorno la fascia da capitano della squadra del loro paese. La partita è bellissima già dai primi minuti e nelle prime battute è il Casalnuovo a costruire le palle goal più pericolose. Ad inizio gara il protagonista è Andro che nei primi cinque minuti costruisce tre occasioni con tre girate di sinistro verso la porta di Damiano. Al 2′ il portiere procidano si supera proprio sulla girata di Andro togliendo la palla da sotto la traversa. Al 3′ si ripete la scena ma questa volta la conclusione è debole e Damiano blocca senza problemi. Al 5′ Andro sulla terza girata dal limite in pochi minuti colpisce la traversa. Al 12′ sugli sviluppi di un corner la palla viene respinta dalla difesa procidana e arriva al limite sul destro di Maione che calcia verso la porta con la conclusione che si perde alta sopra la traversa. Dopo un’inizio da incubo il Procida esce fuori intorno al quarto d’ora costruendo una palla goal clamorosa. Grande azione di Manco sulla destra, arrivato sul fondo l’esterno procidano crossa al centro, Cacace sbaglia la presa e la palla arriva a Somma che a porta completamente vuota calcia incredibilmente alto da due metri. Al 17′ Maione crossa dalla destra e Reale in piena area di rigore colpisce di testa con la palla che termina alta. Al 24′ Tartaglia crossa dalla destra su punizione, la palla arriva sul secondo palo con Somma che si mangia ancora una volta un goal già fatto sparando alto da pochi passi. Al 26′ Lastra salta più in alto di tutti su un corner battuto da Damiano con la palla che si stampa sulla traversa. Al 30′ ci prova Andro con una punizione dal limite ma calcia alto. Al 39′ ci prova dall’altra parte Lubrano ma la conclusione viene bloccata da Cacace. Al 43′ Raffone dalla sinistra rientra sul destro e crossa, Manco dall’altra parte devia verso la porta di sinistro con la palla che sfiora l’incrocio. Si va al riposo sullo 0 a 0 ma la ripresa sarà ancora più divertente ed emozionante. Al 4′ è il Procida a sfiorare il goal. Somma parte in contropiede e smarca in piena area Manco, ma l’esterno procidano sbaglia il tiro sprecando un’ ottima occasione. Al 9′ padroni di casa in vantaggio : Prodomo crossa dalla sinistra con Andro che sul secondo palo è lesto a deviare la palla in rete di piatto destro. Dopo il vantaggio del Casalnuovo è immediata la risposta del Procida. Al 12′ Raffone si smarca al limite per il tiro ma la palla arriva debole tra le braccia di Cacace. Al 16′ Intartaglia, appena entrato in campo, rientra sul sinistro e crossa al centro, in piena area di rigore il più lesto di tutti è Luigi Iuliano che di testa manda la palla sotto la traversa siglando il primo goal in maglia biancorossa. Al 25′ Raffone lanciato in profondità si presenta davanti a Cacace ma calcia alto sopra la traversa. Un minuto dopo Prodomo calcia di sinistro con Damiano che devia in corner. Al 29′ ci prova Emanuele Manco dai 25 metri ma la conclusione termina abbondantemente a lato. Passa appena un minuto e dall’altra parte Damiano con un cross dalla sinistra pesca in area Andro che devia di testa con la palla che sfiora la traversa. Al 35′ la più clamorosa delle occasioni capita sul piede di Somma. L’attaccante biancorosso lanciato in profondità da Raffone si presenta davanti al portiere e lo supera con un pallonetto, la palla rimbalza e incredibilmente colpisce la traversa. Al 41′ è ancora il Procida ad andare vicino al goal : Intartaglia crossa da calcio d’angolo, Schiano svetta più in alto di tutti ma la palla sfiora l’incrocio. Al 45′ ci prova Intartaglia con una punizione dai 25 metri con Cacace che con un grande intervento toglie la palla da sotto la traversa evitando il peggio per la propria squadra. Ma dopo un paio di occasioni dove il Procida ha graziato il Casalnuovo, i padroni di casa passano in vantaggio. Russo crossa dalla destra e sul secondo palo, in sospetto fuorigioco, la palla arriva a Colucci che schiaccia di testa in rete portando, a novantesimo scaduto, il Casalnuovo in vantaggio. Nel finale non c’è più tempo di replica ed il Procida ritorna sull’isola con una sconfitta che cancella ogni speranza di recupero nei confronti delle prime della classifica. La settimana prossima allo “Spinetti” si chiude il girone d’andata con l’atteso derby con il Forio.

ATLETICO CASALNUOVO 2 – 1 ISOLA DI PROCIDA

ATLETICO CASALNUOVO : Cacace, Lastra, Graus, Colucci, Capasso, Maione (24′ s.t. Russo), Damiano, Andro, Reale (27′ s.t. Buonocore), Prodomo. (In panchina De Cicco, Russo, Silvano, Polverino, Giannone)

ISOLA DI PROCIDA : Damiano 6,5, Iuliano 6,5, Costagliola 6, Lubrano F. 5,5, (15′ s.t. Intartaglia 6), Volino 6, Pedalino 6 (23′ p.t. Schiano 6), Raffone 5, Sabia 6, Somma 4, Manco 5,5, Tartaglia 4,5 (36′ s.t. Lubrano M. 6). (In panchina Scotto di Fasano, Carabellese, Quirino, D’Angelo) All. Califano Michele

ARBITRO : Mariniello Antonio di Ercolano (ass. Giusta Vittoria di Ercolano e Micieli De Biase Diego di Ercolano)

RETI : 9′ s.t. Andro, 16′ s.t. Iuliano, 46′ s.t. Colucci.

NOTE : calci d’angolo 4-3 per il Procida. Ammoniti Capasso, Colucci (A), Costagliola, Schiano (P). Durata p.t. 46′, durata s.t. 48′. Spettatori 200 circa.

da www.usprocida.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *