Home > Calcio. Tre reti stendono il Capua: il Procida vola!

Calcio. Tre reti stendono il Capua: il Procida vola!

dal quotidiano Il Golfo

Promozione – Costagliola subito in gol e la gara si mette in discesa. Intartaglia fallisce un rigore, ma raddoppia poco dopo la mezzora. Nel finale tris di Viscido.

IS. DI PROCIDA 3
CAPUA 0
ISOLA DI PROCIDA: Damiano, Iuliano, Costagliola, Sabia, Volino, Pedalino, D’Isanto (37’ s.t. Carabellese), Tartaglia (35’ s.t. Lubrano M.), Somma (40’ s.t. Iervolino A.), Intartaglia, Viscido. (In panchina Lubrano W., Schiano, Lubrano F., Iervolino G.) All. Califano Michele.
CAPUA FUTURA: Mercurio, Rauso, De Maria, Pollastro, Moschetti, Valerio, Aglione A. (14’ s.t. Aglione F.), Sticco, Pollio (25’ s.t. Ferrari), Gravante, Napoletano (17’ s.t. Riccio). (In panchina Occhicone Al., Occhicone Ag., Vinciguerra, Scialla). All. Gheremedin (in panchina Aglione).
ARBITRO: Palumbo Francesco di Torre Annunziata (ass. Suarato Ciro e Caruso Giorgio di Torre Annunziata).
RETI: 6’ p.t. Costagliola, 32’ p.t. Intartaglia, 35’ s.t. Viscido.
NOTE: angoli 6-2 per il Procida. Ammoniti Sabia, Volino, D’Isanto, Viscido (P), Moschetti, Gravante, Napoletano (C). Durata p.t. 46′, durata s.t. 49′. Spettatori 300 circa.

Procida – Non si ferma più il Procida che regola facilmente il Capua con un secco tre a zero giungendo così al quinto risultato utile consecutivo. Dopo lo zero a zero di Baia con la Virtus Monte di Procida, allo “Spinetti” si è rivisto un Procida spettacolare e spietato allo stesso tempo che già dal primo minuto ha fatto capire quale delle due squadre in campo era la più forte. I ragazzi di Mister Califano hanno messo in campo tutta la loro voglia di vincere questa gara e alla fine dei novanta minuti hanno avuto la meglio contro un Capua che nulla ha potuto contro un Procida così forte. L’allenatore isolano Califano oltre all’infortunato Raffone, ormai prossimo al rientro, deve rinunciare per questa gara anche a Gigino Moggio a causa di un problema muscolare che ha tenuto fermo ai box per questo turno il centrocampista biancorosso. In attacco si rivede Francesco Viscido, apparso in grande forma, a far coppia con Nicola Intartaglia. Somma viene schierato nell’inedita posizione di esterno alto a sinistra e anche lui disputerà un’ottima gara. A centrocampo al fianco del giovane Sabia viene schierato Tartaglia. Il Capys, invece, cerca di rendersi pericolosa con la coppia formata da Pollio e Gravante ma il portiere procidano Damiano non sarà impensierito più di tanto. 

LA PARTITA – La fase di studio dura poco e niente e la prima conclusione a rete è per gli ospiti. Sticco ci prova dai 30 metri ma calcia a lato. Al 6’ Costagliola intercetta palla a centrocampo e riparte palla al piede, il terzino biancorosso arrivato al limite dell’area con il sinistro fa partire una rasoiata che si infila nell’angolino alla sinistra di Mercurio. Un gran gol quello di Andrea Costagliola che corona un ottimo inizio di campionato da parte del terzino procidano. All’ 8’ Intartaglia dai 25 metri ci prova su punizione ma Mercurio devia in angolo con i pugni togliendo la palla da sotto la traversa. Al 10’ ci prova anche il Capua con Pollio che si smarca al tiro rientrando dalla sinistra ma non impegna più di tanto un attento Damiano che blocca facilmente. Ma è il Procida a dominare la scena. Al 14’ Somma ci prova su punizione dalla sinistra con Mercurio che respinge. Al 19’ altra bomba su punizione di Intartaglia che esce di pochissimo alla destra della porta avversaria. 1’ dopo lo stesso Intartaglia serve D’Isanto con un passaggio in profondità, l’esterno isolano evita con una finta De Maria ma viene atterrato in area di rigore con l’arbitro che inevitabilmente si dirige verso il dischetto decretando la massima punizione alla squadra di casa. Dal dischetto va Intartaglia che spiazza il portiere avversario ma angola troppo la conclusione con la palla che si perde a lato. Occasione sprecata dal capitano biancorosso che comunque avrà tempo e modo di rifarsi nel corso del primo tempo. Al 22’ su un cross dalla bandierina dello stesso Intartaglia si avventa Somma che di testa indirizza alto. Il Procida continua a creare occasioni a valanga e a chiudere gli ospiti nella propria area di rigore. Al 32’ altra azione spettacolare degli isolani : Iuliano con un passaggio in profondità pesca Viscido che evita Moschetti con una finta e arrivato sul fondo serve ad Intartaglia la palla del raddoppio su un piatto d’argento e per il capitano biancorosso è un gioco da ragazzi spingere la palla in rete. Tutto facile: Procida due, Capua zero. Dopo il raddoppio il Procida non smette di giocare e nel finale di primo tempo sfiora il goal in più di qualche occasione. Al 35’ Viscido lancia D’Isanto in contropiede, l’esterno procidano cerca l’azione personale anziché servire Intartaglia e si fa respingere la conclusione da Mercurio. 1’ dopo scambio tutto di prima tra Somma ed Intartaglia al limite dell’area, il capitano va al tiro ma la palla si perde di poco a lato. Al 39’ ci provano gli ospiti con Pollio che lanciato in profondità da Sticco calcia di destro ma la palla sfiora il palo perdendosi sul fondo. Al 44’ ci prova anche Somma dal limite ma la palla deviata termina sul fondo. A fine primo tempo la partita appare già chiusa perché il Capua non sembra avere la forza di rimontare il doppio svantaggio maturato nella prima frazione. Nella ripresa gli ospiti ci provano dopo due minuti con Sticco che da 30 metri su punizione calcia abbondantemente a lato. Al 6’ dall’altra parte a provarci su punizione è Intartaglia che sfiora la traversa. All’11’ Viscido sul vertice sinistro dell’area di rigore rientra e tira a giro sul secondo palo ma Mercurio blocca. Passa solo 1’ e Rauso in area di rigore procidano si smarca per il tiro ma viene chiuso da Damiano. Al 14’ altra clamorosa occasione per il Procida: Intartaglia in area di rigore viene chiuso al momento del tiro ma la palla arriva a D’Isanto che con il destro da pochi passi spara alto. Al 22’ anche il Capua va vicina al goal nell’unica occasione dove la squadra ospite riesce ad impensierire la difesa isolana. Pollio, lanciato sul filo del fuorigioco, si fa respingere la conclusione da Damiano con Aglione che viene chiuso al momento del tiro con la porta vuota. Al 24’ Somma con una conclusione a giro dal limite dell’area sfiora il palo con Mercurio che sta a guardare la palla che esce davvero di un nulla. Al 35’ Tartaglia pesca Viscido in area di rigore, l’attaccante isolano aggancia in area e batte Mercurio con il destro chiudendo definitivamente la gara. E’ il primo gol stagionale per Francesco Viscido che fino a questo momento aveva trovato poco spazio ma alla prima occasione il centravanti biancorosso ha saputo riscattarsi dimostrando di meritare un posto da titolare. Nel finale il Procida gestisce il rassicurante vantaggio e ci prova allo scadere con Michele Lubrano che dal limite rientra sul destro e calcia con la palla che si perde di poco a lato. Dopo 4’ di recupero l’arbitro fischia la fine ed il Procida può festeggiare la quarta vittoria ottenuta nelle ultime cinque gare.
OTTIMISMO – Dopo questa vittoria, in casa Procida non si può non essere che ottimisti per il futuro. La squadra isolana viene da una serie di cinque risultati utili consecutivi, l’infermeria si sta svuotando e adesso il Mister Califano avrà l’imbarazzo della scelta per le prossime gare soprattutto in attacco e a centrocampo. Viscido ha disputato un’ ottima gara risultando decisivo anche come uomo assist oltre che per il gol del 3-0. Somma anche come esterno ha dimostrato un ottimo stato di forma mentre Intartaglia è sempre fondamentale per lo scacchiere procidano con le sue giocate. A centrocampo Sabia e Tartaglia hanno dimostrato di formare in ottima forma. Moggio e Raffone, anche loro importantissimi per Mister Califano, sono al rientro e sicuramente saranno anche loro in lotta per un posto da titolare. Da segnalare anche che nel finale la coppia centrale di centrocampo del Procida era formata da Carabellese e Sabia, due ’91 che testimoniano l’ottimo lavoro fatto dalla società in questi anni e da Califano in questi mesi. Tutto rende fiduciosi in casa biancorossa e allo “Spinetti” sabato prossimo il Real Volturno sicuramente troverà di fronte una squadra forte e in ottima forma. 

Mario Lubrano

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *