Home > Ischia > CASAMICCIOLA, LETTERA APERTA DEL SINDACO AI CITTADINI: LAVORIAMO PER LENIRE LE FERITE

CASAMICCIOLA, LETTERA APERTA DEL SINDACO AI CITTADINI: LAVORIAMO PER LENIRE LE FERITE

CASAMICCIOLA TERME – Una lettera aperta. E’ così che il sindaco di Casamicciola, Giovan Battista Castagna, a undici giorni dal terribile sisma che lo scorso 21 agosto ha creato paura, danni e portato anche morte nella cittadina termale, ha inteso rivolgersi ai suoi cittadini. Di sotto il testo:

Cari concittadini, cari amici,

in premessa vi abbraccio tutti e davvero potrei volerlo fare singolarmente. Ad otto giorni di distanza da quel drammatico evento dello scorso 21 agosto, che tra l’altro ha spezzato le esistenze di Lina e Marilena, sento il dovere di scrivervi, di buttare giù due righe, per esprimervi i sentimenti di più profonda vicinanza. E tanti di voi sanno che non si tratta di frasi fatte, stiamo affrontando l’emergenza con tutte le energie a disposizione e – credetemi – talvolta gettando anche il cuore oltre l’ostacolo.

La situazione non è certamente rosea, il numero delle persone assistite è elevato, stiamo lavorando per cercare di garantire a tutti una sistemazione degna di tal nome, che sia temporanea attraverso il ricorso a strutture ricettive o più a lungo termine per il tramite di fitto di abitazioni. Io e gli altri amministratori non stiamo lesinando gli sforzi, seguendo ogni singolo caso come se ci riguardasse in prima persona. In questo contesto voglio rivolgere un sentito ringraziamento agli albergatori che hanno messo a disposizione camere delle proprie strutture e chi non ha esitato a cedere in fitto appartamenti non occupati. Non posso non biasimare coloro che eventualmente su questa triste vicenda hanno deciso di speculare, ma quando dinanzi a fatti del genere viene a mancare l’umana solidarietà credo che prima di tutto bisogna rispondere alla propria coscienza.

Continuiamo a lavorare per cercare di giungere ad una sorta di ritorno non alla normalità, sarei un ipocrita se non mi rendessi conto che per questo occorrerà del tempo, ma a condizioni di vita che possano portarci pian piano a lenire una ferita che in ogni caso non potrà mai essere completamente rimarginata. Superata la fase dell’emergenza – che al netto di ogni considerazione aveva la priorità assoluta, perché ritengo che ai miei concittadini andassero  garantite condizioni di vivibilità quantomeno decorose – continueremo a pressare con forza tutte le autorità competenti e le istituzioni preposte perché siano poste in essere tutte le iniziative per favorire l’opera di ricostruzione e soprattutto perché tutto si svolga in tempi celeri. Continuerò a starvi vicino e a dedicare tutte le mie energie ponendomi incondizionatamente al servizio della mia gente. Conosco Casamicciola ed i casamicciolesi, siamo un popolo dalle mille virtù e da altrettante risorse: sono certo che passo dopo passo, restando uniti, sapremo rialzarci e tornare ad essere forti. Più forti di prima. La storia insegna che abbiamo già saputo reagire a calamità del genere. Non può piovere per sempre.

Vi voglio bene.

Il vostro sindaco

Giovan Battista Castagna

Potrebbe interessarti

TERREMOTO CASAMICCIOLA, ISTITUITA L’UNITA’ DI CRISI

CASAMICCIOLA TERME – Il Comune di Casamicciola Terme comunica alla cittadinanza che a seguito del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *