Home > mobilità > Dispositivo traffico veicolare mese di giugno

Dispositivo traffico veicolare mese di giugno

PROCIDA – Con Ordinanza Sindacale n° 56 del 4 giugno 2018 è entrato in vigore il nuovo dispositivo di traffico veicolare attraverso il quale il Sindaco Dino Ambrosino ORDINA che, nei giorni di venerdì e sabato, per l’intero mese di giugno, dalle ore 19,00 alle ore 22,00, è vietata la circolazione dei veicoli per l’intero territorio dell’isola.

Potrebbe interessarti

Procida: “New Colors on Island”, da 23 giugno al 7 luglio mostra presso la Galleria del Mare

PROCIDA – Dal 23 giugno al 7 luglio, presso la “Galleria del mare” in via …

Un commento

  1. ” Nel “Cogito ergo sum ”

    si presuppone un pensare,un ragionare per poter affermare di essere.

    Quì,invece, siamo nell’assenza assoluta di pensiero ,

    per dimostrare solo che ,come “SINDACO” , si è presenti,si è “vivi”

    si ” IMPONGONO ” divieti assoluti assolutamenti illogici ,anticostituzionali, privi di nessun presupposto di urgenza,di necessità,a “prescindere”.

    Siamo nel pieno dell’assenza del ” cogito” , nella notte dell’illegalità,dell’approssimazione,nell’assenza totale di

    rispetto della democrazia , nella mancanza totale di una programmazione condivisa,che studi e approfondisca

    il problema ch’è ,a mio parere , essenzialmente ” CULTURALE”

    Un popolo che non ha ” cultura ” del rispetto delle esigenze fondamentali di una comunità , quali la vivibilità

    la sostenibilità,la sicurezza,etcetc è destinato a vivere miseramente.

    oltretutto il divieto assoluto non risolve,nè attenua il problema del traffico

    che ,invece, abbisognerebbe di approcci e metodi diversi,

    A Procida ci sono più veicoli(macchine,motorini,bici elettriche che si usano come motorini, che persone. e,questo fatto,dovrebbe far pensare moltissimo.

    NON SE NE PUO’ PIU

    Il traffico impazzito sta rendendo procida ” invivibile ” ,sta distruggendo il ” tessuto connettivo ” delle relazioni

    i sociali ,sta impoverendo la qualità della vita,sta distruggendo l’ambiente,la mente,il corpo delle persone.

    A mio parere ci dovrebbe essere ” UN MASSICCIO COINVOLGIMENTO DELLA POPOLAZIONE ” ,NELLE CASE

    NELLE SCUOLE NELLE FAMIGLIE, NELLA COSCIENZA E NELLA MENTE DI OGNUNO DI NOI

    insomma ,”Una gigantesca presa di coscienza collettiva ”

    che affronti il ” caos del traffico ”

    Non è ,certamente ,mettendo “pezze calde” ,come questo divieto ” ASSOLUTO ” che non serve a niente,se non a peggiorare la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *