Home > Dissociazione molecolare, Procida è molto divisa

Dissociazione molecolare, Procida è molto divisa

Lettera repubblica dismo Procida (da una lettera a Repubblica-Napoli del 12 settembre, del Coordinamento Cittadinanza Attiva Procida)

La lunga lettera di 3 rappresentanti dell’EPPM-Ag sulla dissociazione molecolare, pubblicata su ‘La Repubblica’ del 6 settembre, dal titolo: “un impianto anti-rifiuti che non inquina”,  esige alcune precisazioni.
In primo luogo, non ci risulta che siano tanti gli impianti di questo tipo in funzione nel mondo.
Non lo è, in ogni caso, quello di Morris, negli Stati Uniti, che ha suscitato gli incomprensibili entusiasmi del sindaco di Procida: lo accendono solo quando rrivano potenziali acquirenti da convincere. Quanto all’elogio sperticato della
dissociazione molecolare, è opportuno ribadire che sussistono forti perplessità cientifiche per la salute di chi vive nelle vicinanze degli impianti; che essi roducono in ogni caso ceneri da riciclare in strutture specializzate; che è assurdo
proporli per piccole isole e piccole comunità, in particolare in una regione come la Campania, avviata già alla discutibilissima scelta di realizzare tanti inceneritori; che i tratta di una scelta diseducativa, di fatto incompatibile con la raccolta differenziata.
Quanto al sindaco di Procida, vorremmo solo ricordare che per le fortissime resistenze dei suoi concittadini ha già dovuto ripiegare, dopo la scelta iniziale di un issociatore nella bellissima marina di un’isola densamente abitata, sulla ipotesi –
non meno assurda – di collocare l’impianto su due navi al largo, e che, ovviamente, perso nel suo pensiero unico, continua ad ignorare la differenziata, noncurante della cadenza del 10 aprile fissata dall’ordinanza Prodi e delle offerte di aiuto
dell’assessore provinciale…

Qui potete scaricare la lettera dei rappresentati dell’azienda svizzera.

Lettera  Eppm

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *