Home > Forio > DOMENICO SAVIO: “VIA LA EGO-ECO DA FORIO”

DOMENICO SAVIO: “VIA LA EGO-ECO DA FORIO”

savio incatenatodi Gennaro Savio

a Forio immondizia non raccolta e rifiuti che giacciono per strada in seguito allo sciopero fatto dai dipendenti della Ego-eco, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti solidi urbani nel comune all’ombra del Torrione. I lavoratori, dopo che venerdì scorso avevano tenuto un’assemblea sindacale, hanno deciso di incrociare le braccia perché non hanno ancora percepito lo stipendio di ottobre. ”Non possiamo fare la spesa ed è praticamente impossibile pagare le bollette senza percepire lo stipendio. Cosa dobbiamo fare per sopravvivere, dobbiamo andare a chiedere l’elemosina fuori la chiesa?” si chiedono i lavoratori davanti alla nostra telecamera. Il Consigliere comunale di opposizione Domenico Savio, appreso della mattinata di protesta, si è recato presso il parcheggio antistante Cava dell’Isola dove, oltre a solidarizzare con i lavoratori, ha detto con forza che è giunto il momento che a Forio cessi l’attività della Ego-eco.

“Come Consigliere comunale di opposizione a Forio e come Segretario generale del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista – ha dichiarato Domenico Savio – non potevo non sentire il dovere  di venire qui tra i lavoratori della Ego Eco in sciopero dopo diverse assemblee che hanno tenuto per rivendicare il diritto allo stipendio. Il problema è  politico perché se a Forio avessimo una amministrazione del popolo, una amministrazione dei lavoratori, avrebbe già risolto il problema. Il Comune paga la ditta e perche i lavoratori non  vengono pagati? Sono già tantissime le inadempienze della Ego Eco  che io ho più volte denunciato all’interno del Consiglio comunale. Questa ditta inadempiente – ha sottolineato Savio – sarebbe dovuta essere mandata già via da Forio e invece l’amministrazione comunale è complice di questa situazione. Se io fossi oggi il sindaco di Forio chiamerei la Ego Eco e gli direi: ‘tu devi pagare subito questi lavoratori, se non li paghi io ti tolgo l’appalto’. Questo dovrebbe fare un sindaco che stia vicino alle esigenze di vita dei lavoratori per poter sfamare le proprie famiglie. Mi auguro – ha concluso Domenico Savio – che dopo questa ennesima giornata di sciopero, la ditta che gestisce il servizio N.U a Forio corrisponda immediatamente gli stipendi e che l’amministrazione comunale, a partire dal sindaco Francesco Del Deo, avverta subito il dovere di intervenire e di imporre alla Ego Eco la soluzione del problema”.

Potrebbe interessarti

Forio: umiliati i diritti dei consiglieri di opposizione

di Domenico Savio* L’art.61 punto 4 dello Statuto comunale di Forio così recita: “I Consiglieri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *