Home > Trasporti > EAV Ischia: Oggi parte il servizio mattutino per studenti e insegnanti provenienti da Procida

EAV Ischia: Oggi parte il servizio mattutino per studenti e insegnanti provenienti da Procida

PROCIDA – Nei giorni scorsi abbiamo riportato la nota del Comitato Utenti Trasporto Pubblico dell’isola di Procida, inviata alle Istituzioni e alla dirigenza EAV, con la quale il coordinatore Giuseppe Giaquinto segnalava i disagi di studenti e lavoratori dell’isola di Graziella i quali, la mattina, non trovando il bus in corrispondenza dell’arrivo del traghetto sull’Isola Verde, erano costretti ad arrivare in ritardo a scuola o sul posto di lavoro, e per questo chiedeva l’istituzione di una corsa bis in grado di risolvere la problematica.

Pronta la risposta dei responsabili EAV i quali, nella giornata ieri, in una lettera indirizzata al Comitato, scrivono: “In riferimento alla nota del 29 marzo u.s.  questa Società comunica la propria disponibilità per diminuire il disagio per gli studenti e per gli insegnati provenienti da Procida. È necessario, nel contempo, far presente che il servizio automobilistico prevede un programma di esercizio che tiene in conto le esigenze di mobilità e di pendolarismo anche di chi sbarca sull’isola con aliscafi e traghetti, ma non è prevista alcuna coincidenza, essendo i due contratti, automobilistico e marittimo, “separati” e con diverse finalità; l’esigenza di servire l’utenza interessata ad entrambi i vettori è salvaguardata dalla frequenza delle corse.

Eccezionalmente, e visto il problema, si provvederà a tenere un autobus della linea 1 in sosta al capolinea, con partenza tra le 8.15 e le 8.20, in attesa di studenti ed insegnanti, che percorrerà, dal Capolinea del Porto, la Variante esterna del Comune di Ischia, in maniera da raggiungere direttamente e in pochi minuti, il parcheggio in località Fondo Bosso.

Più di difficile attuazione, invece, risulta essere la richiesta della partenza della corsa dalla Banchina Olimpica, soggetta a notevoli restrizioni di accesso e anche piena di difficoltà pratiche riguardanti la viabilità e l’inversione di marcia, trattandosi di un piazzale pubblico particolarmente trafficato e frequentato da pedoni. La corsa in questione sarà regolarmente effettuata già a partire dal giorno 3 aprile p.v. Eav, in successivi incontri da tenere sia con  l’amministrazione Comunale che con la stessa Direzione Generale della Mobilità cercherà, in generale, di individuare soluzioni idonee per meglio favorire l’utenza interessata alla Banchina Olimpica”.

Soddisfazione è stata prontamente espressa da Giuseppe Giaquinto che dice: «Vogliamo ringraziare la Dirigenza tutta dell’EAV,  in particolare l’ing. Mariano Vignola e il Responsabile del bacino Ischia – Procida della società, dott. Nunzio Cozzolino, che unitamente alla disponibilità delle organizzazioni sindacali e degli enti istituzionali hanno dato riscontro alla nostra richiesta e risolto “ad horas” un problema che riguardava nostri concittadini.

La sollecitudine e la sensibilità messa in campo dagli attori in indirizzo ha permesso che già da domani 3 aprile 2019 si provvederà a rendere meno problematico il tragitto da Procida all’ Istituto Telese di Ischia dove non pochi studenti dell’isola ed insegnanti di Procida si recano ogni giorno per studiare e per lavorare con una corsa bis che permetterà di raggiungere in tempo utile l’Istituto Telese di Ischia loc. Fondobosso. E’ chiaro che un diverso meccanismo di integrazione tra trasporto marittimo e trasporto terrestre permetterebbe di risolvere in futuro tante altre problematiche.

Ribadiamo la nostra missione di essere vicino alle esigenze della popolazione di Procida affinché il trasporto marittimo e quello terrestre possano garantire rispetto primario per le esigenze dell’utenza, in un’ottica di sempre maggior utilizzo del mezzo pubblico rispetto a quello privato».

Potrebbe interessarti

Procida: Ritorna la Piazza dei bambini

PROCIDA – La Consigliera Comunale Sara Esposito comunica che l’Amministrazione Comunale e Less Onlus rinnovano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *