Elezioni – Maria Capodanno: “Non mi candiderò ma resto a disposizione di Luigi Muro”

PROCIDA – Si avvicinano le elezioni comunali e dopo la presentazione, avvenuta lo scorso sabato, della lista “Procida per tutti”, guidata dal già Sindaco ed ex parlamentare Luigi Muro, il quale, ad oggi, rappresenta l’unico concorrente ufficiale in campo che si confronterà con il Sindaco uscente Dino Ambrosino, comincia la “caccia” ai candidati che formeranno le liste e che, dopo la tornata elettorale, con l’aggiunta del Sindaco, costituiranno il ristretto drappello dei rappresentanti del popolo all’interno del parlamentino procidano.

Tante le voci che si susseguono ma una certezza è costituita dal fatto che Maria Capodanno, la decana dei Consiglieri comunali che per quasi cinquant’anni è stata una delle figure cardini della vita politica procidana ed attuale vice presidente del Civico Consesso, non sarà della contesa. Ad annunciarlo la stessa Maria Capodanno che, però, ha specificato che metterà in campo la sua esperienza e passione per la politica sostenendo Luigi Muro e la sua squadra.

Tante le manifestazioni di affetto e di stima tra le quali il pensiero affettuoso postato da Giuseppe Giaquinto che scrive: “Ringraziamo Maria Capodanno per tutto quello che ha fatto e che continuerà a fare per l’isola di Procida con 50 di impegno politico ed istituzionale. Con Lei Procida ha vissuto le grandi stagioni delle battaglie per i diritti, la nascita del “Progetto Procida” che ancora oggi costituisce l’ossatura di ogni programma politico – amministrativo, l’idea e la realizzazione di un turismo culturale che negli anni ’80 ha sancito la svolta per la nostra isola lungo il cammino per lo sviluppo e la crescita economica e sociale. Ma non possiamo certo dimenticare le sue battaglie per i trasporti, la sanità, le politiche sociali e soprattutto per l’emancipazione femminile e la diffusione della partecipazione democratica tra i cittadini. La sua passione per la politica, il suo impegno in Comune e in terra napoletana per vedere la sua Procida rispettata, la sua dedizione quotidiana ai piccoli di grandi problemi del territorio, hanno contraddistinto e continueranno a contraddistinguere il suo modo di fare politica. Nonostante la scelta di non candidarsi più per un ruolo in consiglio comunale, Maria continuerà ad essere un faro illuminato ed illuminante per quanti aspirano all’impegno amministrativo e politico. La sua scelta di appoggiare il candidato Luigi Muro alle prossime elezioni comunali dimostrano ancora una volta che il riformismo delle idee e dell’azione politica caratterizzano gli uomini e non i contenitori ideologici vuoti e “fasciati” di sola presupponenza. Grazie Maria”.

Potrebbe interessarti

“Le Isole Sorelle” viaggio nel Golfo di Napoli

PROCIDA – Mentre ci troviamo a vivere il centro di questa, per molti versi unica, …

Un commento

  1. Leggo che nel programma del candidato a sindaco c’è anche Vivara .
    Conosco Procida da poco tempo ma mi piacerebbe un giorno trasferirmici dal momento che sono alla ricerca di un posto a dimensione d’uomo. Tuttavia questo mio desiderio viene frenato dall’assenza a Procida di un polmone verde frequentabile liberamente dai cittadini . Vivara è l’unico polmone verde di Procida ma per ragioni che io conosco appena per aver curiosato non è fruibile liberamente dal cittadinanza.,allora chiedo al candidato sindaco ed ad altri che avessero a cuore il problema se è possibile fare qualcosa per rendere Vivara una località fruibile a tutti liberamente? Grazie a chi vorrà rispondere.
    PS Ho letto della battaglia legale che Si è conclusa dopo 16
    anni. Trovo questa soluzione scandalosa, considerata l’unicità che Vivara rappresenta per Procida sicuramente meritevole di una mobilitazione di massa. al fine di richiederne una requisizione per pubblica utilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *