Home > cronaca > Elisoccorso di Procida: Servizio essenziale

Elisoccorso di Procida: Servizio essenziale

PROCIDA – Mentre ci avviciniamo nel vivo della stagione estiva con l’isola che sarà piena di turisti e visitatori, aumentano anche gli interventi di soccorso portati da mezzi, uomini e donne del 118 e della Protezione civile.

Da questo punto di vista, negli ultimi giorni, si sono susseguiti sull’isola due gravi incidenti, verificati entrambi in Via Giovanni da Procida e che hanno interessato due ragazzi giovanissimi, che hanno richiesto il trasferimento d’urgenza dei traumatizzati presso i nosocomi della terraferma mediante l’elisoccorso 118.

Dal mese di gennaio ad oggi i trasferimenti in urgenza tramite l’eliambulanza del servizio sanitario 118 sono stati circa 30 ed hanno riguardato bambini, anziani e giovanissimi, ed in molti casi il trasferimento si è rivelato vitale per il paziente e/o traumatizzato.

L’elisoccorso nell’isola di Procida come, per altro, nel resto della Regione è garantito dal Servizio Sanitario della Regione Campania e si svolge sull’elisuperficie HEMS di proprietà del Comune di Procida situata nei pressi del locale Presidio Ospedaliero “Gaetanina Scotto di Perrotolo”.

La gestione del servizio è affidata, da oltre dieci anni, ad Antonio Meglio già Responsabile della Protezione Civile Comunale e dai Volontari dell’Associazione PRO.CI.D.A. unica struttura presente sul territorio a garantire il servizio antincendio e il soccorso tecnico urgente.

Il servizio viene assicurato H24 per tutto l’anno in modo completamente gratuito senza alcuna spesa a carico della Comunità isolana e dell’ASL.

Il gestore e i Volontari della locale Protezione Civile oltre a garantire il servizio si occupano anche della manutenzione e dell’operatività dell’intera struttura sottoposta come per legge alla regolamentazione e verifiche periodiche dell’ENAC e dell’ENAV.

«E’ un servizio di grande importanza e responsabilità – dice Antonio Meglio – che richiede professionalità, capacità operative considerato che molte volte bisogna operare in condizioni meteorologiche avverse ed in tempi brevissimi e soprattutto sacrificio. Servizio che, unito a quello dell’idroambulanza, risulta essere tra quelli essenziali per la nostra isola».

Una “missione” che gli angeli del soccorso della PRO.C.I.D.  A garantiscono in silenzio, senza chiedere niente in cambio, ed un grazie, ne siamo certi, li riempirà di gioia e gratificazione.

Potrebbe interessarti

Hotel “La Suite”, i piatti dello chef Luigi Quaranta

PROCIDA – Questa domenica 15 luglio diamo il buongiorno  con i colori e i sapori …

Un commento

  1. Idroambulanza ed elisoccorso, due presidi di importanza capitale, immagino a causa dell’assenza d’una struttura ospedaliera polivalente, per questa minuscola ma provvidenziale assistenza sanitaria Procidana .
    E se non fosse per questi angeli dell’acqua e dell’aria, chissà quante vite non sarebbero ancora tra noi !
    Un encomio di ringraziamento anche da chi, ospite per breve o lungo periodo, potrebbe averne bisogno … e apprendo in totale e gratuita solerzia !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *