Home > Comunicati Stampa > Europee 2014: M5S Procida propone il sorteggio degli scrutatori tra i disoccupati

Europee 2014: M5S Procida propone il sorteggio degli scrutatori tra i disoccupati

M5S procidaPer questo motivo domani 5 maggio alle ore 12 presenzierà con un sit-in alle operazioni di scelta degli scrutatori che si tiene in seduta pubblica presso la casa comunale in via Libertà 12bis alle ore 12, così come comunicato dal sindaco di Procida.

Il M5S lancia la sfida alla maggioranza Capezzuto e vedere se avranno il coraggio di adottare il sorteggio proposto dagli attivisti procidani, quale segnale di trasparenza, democrazia e partecipazione. Sfida anche ai capogruppo di Insieme per Procida, Dino Ambrosino e La Svolta Mariano Cascone, perché almeno loro non rifiutino la proposta ė sorteggino per le quote loro spettanti gli scrutatori.

Il Movimento 5 Stelle di Procida, continua in modo coerente la sua battaglia di trasparenza e lotta alle pratiche clientelari del comune di Procida . E cosi come già fatto nelle scorse elezioni Politiche,  ha protocollato una richiesta all’ufficio elettorale del Comune di Procida per chiedere il sorteggio degli scrutatori. Al tempo stesso si chiede all’Amministrazione Comunale la possibilità di valutare la capacità organizzativa dell’ente per considerare tra i requisiti preferenziali, la condizione di disoccupazione, inoccupazione e la numerosità del nucleo familiare. Il Movimento 5 Stelle di Procida, pur consapevole della difficoltà tecnica della richiesta e considerando il poco tempo disponibile, vuole comunque sollevare l’argomento e porre all’attenzione dell’opinione pubblica la possibilità, per un prossimo futuro, di dedicare una particolare attenzione alle persone che hanno lavoro o vivono in situazioni disagiate.

Di seguito ecco la richiesta protocollata in comune:

.Al Sindaco del Comune di Procida,

Al Responsabile dell’Ufficio Elettorale,

Al Presidente del Consiglio Comunale

Oggetto: Richiesta Sorteggio Scrutatori Elezioni Europee Del 25 Maggio 2014

Premesso che occorre un forte segnale di cambiamento nelle pratiche della politica sempre più lontana dai bisogni reali del paese e che bisogna garantire a tutti i cittadini le medesime possibilità abbandonando pratiche di favoritismo che amplificano quel sentimento, ormai diffuso, di disaffezione per la politica;

Considerato che

l’attuale fase storica, caratterizzata da una profonda crisi socio-economica generale, ha colpito anche la nostra comunità, in particolare le fasce sociali più disagiate; le Istituzioni dovrebbero rivolgersi con una particolare attenzione verso le categorie più svantaggiate e alleviare ove possibile, le sofferenze di natura economica e di disagio sociale;

Il Movimento Cinque Stelle Procida Chiede che

la graduatoria degli scrutatori sia redatta attraverso l’applicazione del metodo del sorteggio, tra chi avrà avanzato regolare domanda di candidatura, nel rispetto del riconoscimento del diritto per le pari opportunità; venga verificata  la capacità organizzativa dell’Ente Locale per considerare tra i requisiti preferenziali, la condizione di disoccupazione, di inoccupazione e la numerosità del nucleo familiare.

Sicuri di un favorevole accoglimento porgiamo cordiali saluti.

Movimento 5 stelle Procida

Potrebbe interessarti

Il governo Conte si è accorto che in Italia esiste un comparto marittimo?

di Nicola Silenti da Destra.it PROCIDA – L’armatore Vincenzo Onorato ha lanciato una petizione in difesa …

2 commenti

  1. dino ambrosino

    NON SONO D’ACCORDO CON IL SORTEGGIO Premetto che la mia posizione personale può essere mediata e si può uniformare alla decisione che si vorrà prendere con gli altri. Aggiungo che se il PCMIL di Savio o il M5S di Procida vorranno fare una coalizione politica insieme a noi sono disposto a sostenere questo loro cavallo di battaglia. Personalmente però sono contrario al sorteggio. 1) Per tutti i lunghi anni in cui si è svolto il sorteggio ho sempre sentito la lamentela che c’erano sempre gli stessi scrutatori. Questo accadeva, e può riaccadere, perchè tra i sorteggiati ci sono tante persone non interessate che non si presentano ai seggi. In tali casi gli ADDETTI AI LAVORI, conoscendo in anticipo le situazioni, consigliano ai soliti noti di presentarsi nei seggi incompleti. Con il risultato di vedere prevalentemente sempre le stesse facce. 2) Il sorteggio è un meccanismo completamente ARBITRARIO, tanto ingiusto che gli stessi proponenti sostengono che andrebbe corretto con la selezione degli scrutatori tra i disoccupati. Ora, considerato che i proponenti non si sono presi la briga di indicare quali candidati sono disoccupati, e questo dato non è in possesso del Comune, non si capisce in che modo dovrebbe avvenire la selezione. Nè, se fosse fatto questo lavoro, lo stato di disoccupazione sarebbe sufficiente ad indicare una situazione di indigenza. E’ tecnicamente disoccupata anche la moglie casalinga di un Comandante. 3) In fin dei conti stiamo parlando di un impegno per il quale si guadagneranno, in tutto, poco più di 80 euro. Considerato che nel nostro Paese oggi sono considerati un’inute elemosina 80 euro al mese, mi sembra proprio TANTO RUMORE per nulla. 4) Lo sforzo del nostro gruppo politico sarà quello di indicare, in coscienza, persone a cui può dar sollievo questo piccolo impegno. Non facciamo clientela, la cifra è ridicola e non ci compriamo nessuno, siamo inoltre costretti a dire molti più NO che SI. Cercheremo di indicare quelli che conosciamo essere realmente disoccupati e cercheremo di volta in volta di coinvolgere persone nuove. Spesso le scelte giuste passano non attraverso la burocrazia, ma con l’affidamento a chi sta nelle Istituzioni con responsabilità. Noi crediamo nel nostro buon senso e certo non ci possiamo sentire sul banco degli imputati di cattiva politica.

  2. Leggendo dino, si capisce che cancro sia il pd e pdl, ancora a vaneggiare coalizioni mega ed addirittura ricattare per il proprio tornaconto e non della comunità…….. appoggia l’idea ma solo se accettano coalizione!!!!! nulla di nuovo quindi , si conferma il saputo , cdx csx sono un cancro nel nazionale e non da meno nel locale( anche qui sull’isola dopo il “caularone” 2012 , abbiamo questo di casamicciola, spudoratamente insieme…………vergogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *