progetto legalità
progetto legalità

I Carabinieri in cattedra all’Istituto “A. Capraro”

progetto legalitàNei giorni scorsi, nell’ambito del “Progetto Legalità 2015”, presso la Scuola Secondaria di I Grado “A. Capraro”, si è tenuto un incontro sulla legalità. L’intervento dei Carabinieri della locale stazione ha interessato tutti i ragazzi delle terze classi.

Tanti gli argomenti toccati dai militari dell’Arma.  Il Maresciallo Roberto Castagna e l’appuntato Danilo Mancini, infatti, hanno illustrato ai discenti tutta una serie di norme e regole comportamentali da tenere alla guida di veicoli. Particolare attenzione è stata posta all’utilizzo della bicicletta elettrica molto in uso sull’isola dai ragazzi della fascia di età tra i 12 e 13 anni.

Passaggio molto importante le norme del codice della strada che definiscono proprio l’uso della mezzo. Dall’uso del casco protettivo a quello del rispetto della segnaletica stradale che a differenza di quanto si possa pensare è la stessa per tutti i veicoli che circolano su pubblica strada. I ragazzi visibilmente attratti da quanto ascoltavano hanno potuto interagire con i militari ponendo loro delle domande proprio inerenti l’utilizzo del velocipede.

Cyber bullismo e bullismo, i  Carabinieri anche qui molto attenti e preparati hanno rappresentato le dinamiche comportamentali e le conseguenze che possono nascere da episodi simili.

Anche la dirigente scolastica prof.ssa Giovanna Martano, ha fermato l’attenzione dei giovani studenti sul fenomeno del bullismo e di quello virtuale. A tal proposito ha lanciato l’idea di preparare un video di inchiesta e di denuncia sul fenomeno che veda protagonisti proprio gli studenti. Anche su questo argomento non sono mancate le domande dei ragazzi e l’interazione con i militari presenti.  I ragazzi, letteralmente incollati alle sedie, hanno seguito le due ore con  grande attenzione. Soddisfazione è stata espressa ai Carabinieri dal corpo docente per la mattinata trascorsa con i ragazzi come momento formativo teso alla conoscenza di elementi utili nel discernimento della loro vita quotidiana.

Potrebbe interessarti

Partita doppia per Procida capitale italiana della cultura

Di Giorgio Di Dio Procida si sveglia in una luce soffusa che impasta insieme antico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *