Il Comandante Generale del corpo delle Capitanerie di Porto in visita a CircomareProcida

PROCIDA – A distanza di poco più di un anno dalla intervenuta dichiarazione di parziale inagibilità della sede del Ufficio Circondariale Marittimo di Procida, il Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni PETTORINO, già intervenuto personalmente nel 2019 nell’immediatezza dei fatti,  ha fatto ritorno sull’isola al fine d’incontrare il personale e di verificare l’organizzazione dell’Ufficio nel momento in cui si registra il picco di presenze sull’Isola con la conseguente ulteriore intensificazione dell’attività.

Nell’occasione, il T.V. (CP) Calogero CARAPEZZA, Comandante di Circomare Procida, ha mostrato al Comandante generale le soluzioni temporaneamente adottate per la ridislocazione di alcuni uffici, grazie all’utilizzazione di locali messi tempestivamente a disposizione dal Comune di Procida.

In tale circostanza, l’Ammiraglio PETTORINO ha potuto anche prendere atto degli ultimi aggiornamenti circa l’iter in corso per il ripristino della sede; in particolare, è stato illustrato l’esito del tavolo tecnico, convocato nel corso del mese di novembre 2019, presso la Capitaneria di Porto di Napoli, tra i funzionari del Provv. Interreg. OO.PP. ed il Dirigente della U.O.D. 50.08.03 “Infrastrutture logistiche, portuali e aeroportuali, trasporto merci” della Regione Campania. Nel corso di detta riunione, è stata riconosciuta la necessità di intervenire sinergicamente, ognuno per la parte di propria competenza, per il pronto rispristino delle strutture impegnandosi con immediatezza nell’attivare le procedure di finanziamento delle opere.

Al contempo, risulta in itinere, col coordinamento del Direttore Marittimo della Campania Amm. Isp. Pietro Vella e grazie anche al supporto della Direzione generale per l’edilizia statale e gli interventi speciali del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, una pratica di richiesta di finanziamento degli interventi necessari (per un importo complessivo di circa 3,5 milioni di euro), presso il Dipartimento “CASA ITALIA” della Presidenza del Consiglio dei Ministri, deputato “alla valorizzazione del patrimonio abitativo, in riferimento alla sicurezza e all’efficienza energetica degli edifici”.

L’Ammiraglio PETTORINO, nell’auspicare una rapida soluzione, ha voluto esternare la propria vicinanza al personale, chiamato ad operare in condizioni logistiche particolarmente difficili, rivolgendo a tutti i militari ed al Comandante Carapezza un apprezzamento per l’attività comunque svolta, anche in considerazione della particolare contingenza storica connessa all’emergenza da COVID-19.

L’Ammiraglio si è infine complimentato con tutto il personale “per non aver mai fatto pesare sull’utenza le condizioni di estremo disagio in cui sono costretti a lavorare a causa delle gravi problematiche delle sede”

Potrebbe interessarti

vincenzo de luca presidente campania

Procida: Elezioni regionali , dati definitivi

PROCIDA – Sull’isola di Procida il governatore uscente Vincenzo De Luca supera il 70%. Di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *