Barca incidente Casamicciola
Barca incidente Casamicciola

Incidente nelle acque antistanti il Porto di Casamicciola. Indaga la Guardia Costiera

Ischia – Grave incidente occorso nelle acque antistanti il Comune di Casamicciola a circa 4 miglia dal Porto.

In data odierna alle ore 10:30 circa, sono infatti entrati in collisione il Motopesca “La Nina” ed un’imbarcazione da diporto a Vela di metri 14.

Le due unità erano impegnate rispettivamente in operazioni di pesca e navigazione da diporto quando, per cause attualmente in corso di accertamento dalla Guardia Costiera, sono entrate in collisione tra loro.

Sul posto interveniva la M/V CP807 che appurate le condizioni di salute degli equipaggi, provvedeva a scortarli presso il limitrofo porto di Casamicciola.

Tutti gli occupanti versano in buono stato di salute, ingenti i danni riportati all’opera morta del peschereccio che potrà riprendere le proprie attività lavorative solo dopo i necessari interventi di riparazione e apposita visita a cura di un Ente Tecnico.

Su quanto accaduto, indaga il personale della Guardia Costiera di Ischia che dovrà accertare con una propria inchiesta amministrativa le dinamiche dell’evento ed il rispetto o meno della speciale normativa di settore“ COLREG 72 – Regolamento Internazionale per prevenire gli abbordi in mare”.

In relazione all’evento, si ritiene opportuno precisare che la normativa “COLREG 72” prevede che ogni nave deve mantenere sempre un appropriato servizio di vedetta visivo ed auditivo, utilizzando tutti i mezzi a disposizione adatti alle circostanze ed alle condizioni del momento in modo da consentire una completa valutazione della situazione e del rischio di abbordaggio. Ogni nave deve inoltre sempre procedere a velocità di sicurezza in modo da poter agire in maniera appropriata ed efficiente per evitare abbordaggi e poter essere arrestata entro una distanza adeguata alle circostanze ed alle condizioni del momento.

Stante il prevedibile aumento delle attività marittime e diportistiche si raccomanda sempre la massima prudenza ed il puntuale rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza della navigazione e della balneazione.

In caso di necessità, si ricorda altresì il Numero Blu per le emergenze in mare “1530” – gratuito e disponibile sempre h24.-

Potrebbe interessarti

blank

Procida, Dirigenti del Distretto Rotary al progetto Sopra alla Terra – Terra Murata

PROCIDA – Attivato dal Rotary Club Isola di Procida il progetto distrettuale “Sopra alla Terra: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *