natante in fiamme porto dischia
natante in fiamme porto dischia

Ischia: natante in fiamme, salvati i due diportisti

ISCHIA – (c.s.) Nella mattinata odierna alle ore 10:00 circa, all’interno dello specchio acqueo del Porto di Ischia un natante da diporto a motore di 7 metri (tipo Manò Marine) con a bordo due persone di anni 46 e 31 originari della Provincia di Napoli e diretti al Porto di Baia, per cause tecniche ancora in corso di accertamento da parte della Guardia Costiera di Ischia, al termine delle operazioni di bunkeraggio presso il distributore carburante adiacente la “Foce Vecchia” e dopo aver ripreso la navigazione per l’uscita dal porto, si è incendiato improvvisamente creando una situazione di reale pericolo per gli occupanti e per le restanti unità ormeggiate in porto.

Ricevuta l’immediata segnalazione dell’evento e considerata la gravità della situazione in corso, è intervenuta immediatamente la motovedetta di soccorso CP807 che avvicinava l’unità coinvolta dall’incendio, la rimorchiava in sicurezza presso l’avamporto di Ischia – allontanandola da altre unità ormeggiate nelle immediate vicinanze, estinguendo così l’incendio di bordo con il proprio sistema antincendio. Gli occupanti a bordo dell’unità, illesi ma visibilmente scossi per quanto accaduto, hanno avuto la freddezza di abbandonare immediatamente il natante in fiamme e raggiungere la banchina nelle immediate vicinanze. Entrambi riferivano di non necessitare di cure sanitarie e trovarsi in ottimo stato di salute.

Estinto l’incendio e ormeggiato temporaneamente il natante, il personale della Guardia Costiera ha provveduto ad ispezionare lo scafo e la parte dove presumibilmente si è originato l’innesco. Al proprietario dell’unità è stato notificato un provvedimento di diffida alla rimozione del relitto al fine di scongiurare ulteriori situazioni di pericolo e di inquinamento in ambito portuale. Le operazioni di alaggio del relitto sono infatti avvenute qualche ora dopo a cura di apposita Ditta Specializzata.

Sull’evento marittimo e sulla dinamica dell’episodio, la Guardia Costiera di Ischia sta effettuando gli approfondimenti di rito, il natante era infatti stato varato da poche ore dopo l’esecuzione di alcuni interventi di ordinaria manutenzione al motore e all’impianto elettrico.

In relazione all’evento in questione, si consiglia a tutti i diportisti di controllare preventivamente l’efficienza dell’apparato motore, dei dispositivi antincendio, degli impianti e degli organi di governo del mezzo nautico condotto prima di ogni uscita in mare.

Con l’intensificarsi delle attività marittime e diportistiche sull’Isola si ricorda sempre il Numero Blu per le emergenze in mare 1530 – disponibile h24.-

Potrebbe interessarti

blank

Procida, Dirigenti del Distretto Rotary al progetto Sopra alla Terra – Terra Murata

PROCIDA – Attivato dal Rotary Club Isola di Procida il progetto distrettuale “Sopra alla Terra: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *