Isolato il Coronavirus. Una “figlia di Procida” nel gruppo di lavoro dello Spallanzani

PROCIDA – Una “figlia di Procida”, la dott.ssa Maria Rosaria Capobianchi, docente di biologia molecolare, ha contribuito, con il gruppo di lavoro allestito dal ministero della salute presso l’Ospedale “Spallanzani” di Roma, ad isolare l’orami tristemente famoso “Coronavirus”. Orgoglio e soddisfazione viene espressa dal primo cittadino Dino Ambrosino a nome dell’intera comunità: “È una grande gioia accertare che l’unico legame tra Procida e il Coronavirus è dato dalle origini della dottoressa Capobianchi. Ieri lo scherzo di cattivo gusto, oggi la straordinaria notizia che una squadra di medici italiani ha fatto passi avanti nel lavoro di ricerca di un antidoto. Complimenti a Maria Rosaria Capobianchi, alla dottoressa dello Spallanzani esprimo un caloroso ringraziamento a nome dei concittadini procidani”.

Potrebbe interessarti

vincenzo de luca presidente campania

Procida: Elezioni regionali , dati definitivi

PROCIDA – Sull’isola di Procida il governatore uscente Vincenzo De Luca supera il 70%. Di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *