La shoah e l’olocausto in un cortometraggio. “Anna Frank non è andata allo stadio”

PROCIDA – I drammatici eventi della Shoah in un cortometraggio realizzato dagli studenti e dalle studentesse dell’I.C Capraro di Procida.

“Anna Frank non è andata allo stadio” è una rilettura in chiave contemporanea perché riesce a legare emotivamente i volti degli studenti del passato, perseguitati dalle leggi razziali, con i volti dei giovani studenti, sottolineando in questo modo il pericolo del ripetersi degli eventi drammatici della storia. La storia appunto degli sportivi, quindi, assume una valenza che va oltre il tempo.

Il corto, prodotto da NewMediaCom, (soggetto prof. Loredana Scotto e Marisa Scotto di Vettimo – Regia e Sceneggiatura Cristiano Esposito, Aiuto Regia e post produzione Flaviano Mattino, Direttore della fotografia Armando Taddeo, Dirigente Rossella Salzano) è stato uno dei due lavori selezionati tra tutte le scuole della Campania e a gennaio, sarà rappresentato al Quirinale al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Potrebbe interessarti

Il valore della famiglia nel libro “Le isole sorelle”

PROCIDA – “Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *