Home > associazionismo > La UIL Scuola riunisce lo stato maggiore delle isole di Ischia e Procida

La UIL Scuola riunisce lo stato maggiore delle isole di Ischia e Procida

FORIO – Lo scorso giovedì 21 marzo, presso l’Hotel Sorriso Resort di Forio, si è tenuto un importante incontro tra i vertici nazionali e regionali della UIL Scuola, nelle persone di Pino Turi, Segretario Generale UIL Scuola; Antonio Di Zazzo, Segretario Regione Campania; Nicola Cutrignelli e Roberta Vannini Responsabili territoriali, e la folta ed agguerrita “pattuglia” di docenti ed ATA appartenenti alla UIL Scuola che si apprestano ad affrontare le elezioni delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) nelle scuole delle isole di Ischia e Procida che si terranno, così come in tutta Italia, il 17, 18 e 19 aprile.

L’occasione, poi, è stata più che propizia per un momento conviviale e fare gli auguri di buon compleanno ad Emila Sorrentino, una delle pietre miliari della UIL Scuola sull’isola d’Ischia, accompagnata dal gentile consorte Guglielmo Del Monte.

A margine dell’incontro, il Segretario Nazionale Pino Turi, sollecitato ad esprimere una propria opinione sul nuovo contratto di lavoro del comparto, ha sottolineato come: «Il Governo ha rispettato gli impegni presi con i sindacati, formalmente e sostanzialmente. Esprimiamo soddisfazione per l’esito positivo di questa lunghissima fase negoziale e per la portata innovativa di questo contratto. Accanto agli aumenti, ottenuti con le risorse finanziarie disponibili – continua Turi – sono stati inseriti anche elementi di novità (la scuola come comunità educante in primis e, ad esempio, il diritto alla disconnessione), di ripristino di diritti (collegialità e confronto), di progressione (organizzazione del lavoro).

Ci attendiamo un iter breve di autorizzazione contabile per fare in modo che gli aumenti vadano nelle tasche di chi ne ha diritto nel più breve tempo possibile.

Ora spetterà al nuovo Esecutivo – conclude il Segretario Nazionale UIL Scuola – dare continuità al sistema di relazioni sindacali e al riconoscimento professionale ed economico del personale della scuola, a cui questo contratto ha dato nuove e condivise basi».

Potrebbe interessarti

Ospedale: TAR conferma che l’ASL ha rispettato la sentenza

PROCIDA – A darne notizia l’assessore l’Antonio Carannante che in un post sulla sua pagina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *