Home > associazionismo > L’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai di Procida bandisce il concorso “GENTE DI MARE, GENTE DI PROCIDA”

L’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai di Procida bandisce il concorso “GENTE DI MARE, GENTE DI PROCIDA”

PROCIDA – L’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai di Procida indice il primo Concorso per l’Assegnazione di tre borse di studio agli alunni dell’Istituto Tecnico Nautico “Francesco Caracciolo” di Procida.

Il concorso vuole premiare giovani studenti che realizzino elaborati sul tema del mare e della storia di Procida legata all’ambiente marino. «Crediamo che sia fondamentale riscoprire e valorizzare il mare come risorsa fondamentale per Procida – spiega il commissario Gianfranco Wurzburger –. Da qua dobbiamo partire e ripartire per un rilancio dell’isola e per un futuro dei nostri giovani. L’Arciconfraternita Pio Monte dei Marinai costituita per volere dei marittimi procidani nel 1617 – prosegue il commissario arcivescovile – nel perseguire i propri scopi statutari, nel pieno rispetto della dottrina sociale della Chiesa, con questo concorso intende aiutare e favorire i giovani ad avvicinarsi al mare ed al mondo lavorativo che il mare produce».

Il concorso si articola in tre sezioni: narrativa, disegno, fotografia.

Per partecipare è necessario seguire le istruzioni del bando di concorso scaricabile dalla pagina facebook dell’Arciconfraternita Pio Monte dei Marinai e consegnare i propri lavori entro e non oltre il 7 dicembre 2018 all’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai in via Roma, 162 – Procida, oppure presso la segreteria dell’Istituto Nautico “Caracciolo”.

Il  vincitore di ciascuna sessione del concorso sarà premiato con una borsa di studio del valore di 1000 euro. A tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione.

La cerimonia conclusiva per l’assegnazione delle tre borse di studio, avrà luogo in Procida il giorno 21 dicembre 2018 presso la Chiesa di Santa Maria della Pietà e San Giovanni Battista alla “Marina di Sent’ Co”.

Regolamento

  1. Possono partecipare al concorso gli alunni dell’Istituto Nautico “Francesco Caracciolo” dell’isola di Procida ovunque residenti. La partecipazione è individuale;
  2. Il lavoro prodotto deve essere manifestamente frutto di riflessione e impegno personali dei partecipanti, a pena di esclusione dal concorso. Gli alunni minori dovranno essere autorizzati alla partecipazione mediante firma autografa di un genitore. Con l’autorizzazione si intende accordato anche il permesso di pubblicazione di foto e video del proprio figlio attraverso gli organi

di comunicazione sociale dell’Arciconfraternita e dell’Istituto scolastico;

  1. Il concorso si suddivide in tre sezioni:
  • narrativa: si può partecipare con un elaborato di tipo narrativo o poetico, per un massimo di 3000 caratteri spazi inclusi. Il documento dovrà essere in formato .doc;
  • disegno: si può partecipare con un disegno esclusivamente su foglio formato A4 realizzato con qualsiasi tecnica e accompagnato sul retro da una didascalia dell’opera;
  • fotografia: si può partecipare con una foto utilizzando indistintamente la tecnica di stampa B/N o a colori, su formato file .jpg o .tiff (minimo 300 dpi);
  1. I lavori dovranno essere consegnati esclusivamente a mano entro e non oltre il 7 dicembre 2018 all’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai in via Roma, 162 – Procida, oppure presso la segreteria dell’Istituto Nautico “Caracciolo”;
  2. Tutti i lavori consegnati dovranno necessariamente, a pena di esclusione dal concorso, indicare chiaramente: nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail, classe e sezione di appartenenza;
  3. Ogni alunno concorrente accetta implicitamente il presente regolamento e può partecipare solo in una delle sezioni del concorso;
  4. Il materiale consegnato resterà di proprietà dell’Arciconfraternita, che potrà utilizzarlo anche mediante pubblicazioni cartacee o on-line per i propri scopi statutari e non sarà restituito;
  5. I lavori saranno giudicati da una Commissione aggiudicatrice appositamente costituita. Essa sarà presieduta dal direttore dell’Ufficio Diocesano Arciconfraternite, faranno parte della commissione la dirigente Scolastica dell’Istituto Nautico “Caracciolo” o suo delegato, i componenti del Governo dell’Arciconfraternita del Pio Monte dei Marinai, don Giovanni Costagliola parroco di Santa Maria della Pietà, un Ufficiale della Marina Militare, il presidente del Circolo Capitani e Macchinisti di Procida, il presidente dell’Associazione Capitani di Procida, il presidente del Circolo diportisti, un rappresentante della pesca marittima, un giornalista di TG Procida ed uno de “il Procidano”. Il materiale sarà giudicato tenendo conto della pertinenza con il tema del concorso e dell’originalità.
  6. La graduatoria stilata sarà affissa nell’albo dell’Arciconfraternita, nella bacheca dell’Istituto “Caracciolo” e pubblicata sui siti istituzionali della Diocesi di Napoli e dell’Istituto Scolastico;
  7. La cerimonia conclusiva per l’assegnazione delle tre borse di studio, avrà luogo in Procida il giorno 21 dicembre 2018 presso la Chiesa di Santa Maria della Pietà e San Giovanni Battista alla “Marina di Sent’ Co”;
  8. PREMI

Verranno assegnate tre borse di studio, una per ciascuna sezione

  1. a) narrativa: al primo classificato verrà assegnata una borsa di studio del valore di 1000,00€ (mille/00 euro), a tutti gli altri concorrenti verrà consegnato un attestato di partecipazione;
  2. b) disegno: al primo classificato verrà assegnata una borsa di studio del valore di 1000,00€ (mille/00 euro), a tutti gli altri concorrenti verrà consegnato un attestato di partecipazione;
  3. c) fotografia: al primo classificato verrà assegnata una borsa di studio del valore di 1000,00€ (mille/00 euro), a tutti gli altri concorrenti verrà consegnato un attestato di partecipazione;
  4. Le borse di studio non verranno assegnate qualora il premiando non potesse intervenire alla Cerimonia conclusiva, salvo casi adeguatamente e seriamente motivati.
  5. Per qualsiasi informazione relativa al concorso è possibile inviare una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: concorsopiomontemarinai@gmail.com

Potrebbe interessarti

Manovra difficile per il Naide

PROCIDA – Attimi di paura nel porto di Marina Grande questo  pomeriggio con il traghetto …

Un commento

  1. geppino pugliese

    La Curia

    pensa di ” lavarsi la faccia” promuovendo queste elemosine dette ” borse di studio ”

    In realtà,Essa deve rispondere ai PROCIDANI tutti del perchè ‘l’ente è commissariato da anni

    – del perchè non si indicano libere elezioni per la rappresentanza,tra gli associati,se ci sono

    -I Procidani tutti sono ” indignati ” dell’esproprio de facto del Pio Monte

    Il Pio Monte è dei procidani, non della Curia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *