Lettera aperta agli studenti procidani, ai genitori e alla preside dell’ITNC “F. Caracciolo”

di Dario Lauro

Non posso più stare zitto, non ci riesco. La mia coscienza di uomo che in qualche modo ha dedicato la sua vita all’insegnamento m’impedisce di tacere ancora…
In questi giorni sul nostro glorioso ISTITUTO NAUTICO si sta mettendo in scena una forma di teatrino dei burattini e piccole marionette che dovrebbe rappresentare una pseudo-occupazione attuata come protesta “pacifica” contro la cosidetta “RIFORMA GELMINI” ….ora avendo già più di qualche dubbio sulla legalità di questa forma di protesta, sul fatto che ci sia almeno il 50% degli studenti delle superiori che sappia almeno chi sia la GELMINI, sul fatto che ci sia più del 3% degli studenti che sappia in cosa consista tale contrastata riforma  e soprattutto, non capendo in cosa possa giovare alla  “otta studentesca” le partite al tavolo da ping-pong , le partite a POKER CON UN PIATTO DI 81 EURO SUL BANCO, o cosa siano “quei strani passa-mano nei bagni” , non capendo in che modo L’ORGANIZZAZIONE DI UNA DISCOTECA nell’istituto, contro ogni regolamento di sicurezza, possa contribuire alla protesta contro l’odiato ministro.

Chiedo a tutti voi utenti isolani di facebook di spiegarmi chi e soprattutto come si può permettere che questa farsa continui, inoltre chiedo negli interessi della collettività Procidana, alle autorità competenti scolastiche e no, di porre termine a tutto ciò.

Inoltre ricordo ai genitori che non manca molto alla fine del primo trimestre scolastico….e non credo che gli insegnanti in sede di consigli  “premieranno” i ragazzi per aver occupato la scuola ……

Potrebbe interessarti

blank

Dimensionamento scolastico: non ci siamo

La parola dimensionamento molto spesso fa rima con ridimensionamento a tutti i livelli, sia nazionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *