Home > L’Atletico Procida sbanca il campo del Naples Football club

L’Atletico Procida sbanca il campo del Naples Football club

Naples FC – Atletico Procida 3-5

Intartaglia, Besio, Inaldi (N) Inaldi (N) De Pascali, Meglio, Noviello.

di Marco Mezzo- L’Atletico Procida con le reti di Intartaglia G., Besio, De Pascali su calcio di rigore, Meglio e Noviello, sbanca il Romantic sud di Pianura e batte per 5-3 la compagine locale del Naples Football club.

Gli uomini di Mr Lubrano chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti, ma l’intervallo ne fiacca la reattività, ed è subito 2-2, prima che il trio De Pascali, Meglio, Noviello non porti il risultato verso l’isola e a nulla vale se non per la statistica il 5-3 degli ospiti agli sgoccioli della partita.
L’Atletico Procida con le reti di Intartaglia G., Besio, De Pascali su calcio di rigore, Meglio e Noviello, sbanca il Romanticsud di Pianura e batte per 5-3 la compagine locale del Naples Football club. Mr Lubrano causa le assenze è stato costretto a rivoluzionare la squadra con ben 8 cambi tra uomini e posizioni, e con una difesa tutta nuova con l’inedita coppia De Pascali Lubrano che sostituiva il duo Salvemini, Rite, un’altra sorpresa si è avuta con le esclusioni di Meglio in luogo di Noviello e di Giumella in luogo di Esposito. Nonostante l’inedito 11 di base gli isolani non sembrano patire le tanti novità e si portano in vantaggio con Intartaglia abile ad insaccare la respinta su un tiro dalla distanza di Besio. Il raddoppio lo sigla lo stesso Besio con un preciso tiro dal limite. Al 35’accade ciò che non ti aspetti, l’allenatore isolano in aperta protesta contro i suoi ragazzi, che non rispettavano le consegne pre-match abbandona la panchina ed aspetta i suoi all’interno degli spogliatoi, lasciando di fatto da sola la squadra negli ultimi 10 minuti della prima frazione. Il primo tempo si conclude così con gli isolani padroni del risultato, ma si sa che l’intervallo non viene sempre a proposito, e accade quello che non ti aspetti. I procidani restano mentalmente negli spogliatoi ed incassano un uno due terrificante che porta i padroni di casa sull’inatteso punteggio di 2-2. E’ lo schiaffo che desta gli isolani, che si portano di nuovo in vantaggio con la rete di De Pascali che trasforma il calcio di rigore in seguito ad un netto fallo di mano in area su cross di Giumella. Passano pochi minuti ed è il nuovo entrato Meglio, da poco subentrato al posto di Miracoli, a battere di nuovo il portiere locale sfruttando alla perfezione un magnifico assist di Salvatore Sabia e portare i ragazzi in maglia verde sul più tranquillo punteggio del 2-4, ma gli uomini del presidente Giumella non si accontentano ed aumentano ancora di più il divario di punteggio con la rete del 2-5 firmata da Noviello che in contropiede salta tutti compreso il portiere e deposita a porta ormai sguarnita. La partita è ormai finita, il mr isolano da fondo all’ultima cartuccia che gli esce dalla panchina con l’ingresso di Michel Talesco. A nulla vale, se non per la statistica la rete del 3-5 siglata nei minuti finali da parte dell’attaccante napoletano. L’Atletico Procida vince così la prima trasferta stagionale, nonostante la prestazione non è stata delle migliori, e si avvia col vento in poppa della doppia vittoria consecutiva alla prossima partita interna contro il Kennedy.

Potrebbe interessarti

Camera di Commercio di Napoli: Pronti due milioni di euro per i Comuni

PROCIDA – Il nuovo corso della Camera di Commercio di Napoli mette in campo una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *