Home > Pirateria > Finalmente a casa l’equipaggio della Savina Caylyn, tra l'euforia e la felicità di tutti.

Finalmente a casa l’equipaggio della Savina Caylyn, tra l'euforia e la felicità di tutti.

di Daniela Russo

E’ atterrato oggi alle 12,59 all’aeroporto di Fiumicino, l’equipaggio della Savina Caylyn. Sono finalmente rientrati alla base i 5 marittimi italiani dopo 11 mesi di lacrime e sangue, in ostaggio dei pirati somali. Quasi un anno sottratti alle loro vite, alle loro famiglie, alla libertà di essere. C’è un piccolo particolare che ci ha decisamente colpiti: sono le barbe foltissime e incolte, del Direttore di macchine, Antonio Verrecchia e del primo ufficiale di coperta Eugenio Bon. Un segno che vuole rimarcare le condizioni disumane in cui sono stati costretti per ben undici mesi. Un mostrare al paese intero i segni di questa triste vicenda, non un mancanza di tempo o di voglia di risistemarsi per il rientro, ma la volontà di tornare esattamente in queste condizioni. Un messaggio chiaro e forte. Ora a Giuseppe, Gianmaria, Antonio, Eugenio e Crescenzo, non gli rimane che rasserenarsi tra le braccia delle proprie famiglie, cercando di dimenticare il tempo che gli è stato rubato.  L’intera nazione festeggia questo giorno, il loro primo vero giorno di libertà nel proprio Paese, nelle proprie case, tra la propria gente.

Felice pare anche il cav. Luigi d’Amato che celebra la fine positiva di un incubo e rivitalizzato dal felice esito, festeggia prendendo possesso del rimorchiatore d’altura ‘”F.D. Remarkable”, un platform supply vessel ipertecnologico costato nientemeno che 35 milioni di euro. Un giocattolino lungo  75 mt, largo 16, con una portata di 3mila tonnellate, settima di una commessa di otto ma nell’occasione della consegna pare che si sia preannunciato un nuovo ordine di altre due unità che avverrà entro la fine del 2013.  Madrina del battesimo del “F.D. Remarkable” è stata la signora Rossella Scotto di Carlo, moglie del Capitano Pio Schiano nonché direttore tecnico della F.lli d’Amato che ha seguito personalmente il sequestro della Savina Caylyn, il rapporto con la Farnesina, le famiglie, le assicurazioni e i legali.  L’euforia proseguirà anche in vista dell’imminente consegna di un’altra nave gemella, la “F.D. Incomparable”, che verrà consegnata entro il prossimo mese di maggio.

Daniela Russo

liberoreporter.eu

Potrebbe interessarti

Dopo la polemica, la proposta dell’armatore Onorato: “Necessario istituire un Ministero del Mare”

di Nicola Silenti  da admaioramedia.it Missione compiuta. Sembra riuscita appieno nell’obiettivo di catturare l’attenzione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *